Nicolas Cage e i suoi cobra reali: «Hanno tentato di uccidermi, ma hanno ispirato un mio personaggio»

Mercoledì 7 Agosto 2019
Nicolas Cage

Nicolas Cage non è nuovo a dichiarazioni particolari e le strane abitudini dell’attore sono orami note. Recentemente ha però rivelato che possedeva due cobra reali. Gli animaletti, non propriamente domestici, hanno cercato più volte di ucciderlo ma lo hanno anche ispirato nella sua recitazione.

Ezio Greggio, incidente d'auto con la fidanzata Romina a Ibiza


 
L'attore hollywoodiano, come riporta l’Independent, ha rivelato al New York Times che  “Avevo due cobra reali ma non erano felici. Avrebbero cercato di ipnotizzarmi mostrandomi le loro spalle, e poi mi si sarebbero lanciati contro”. Il motivo per cui Cage si è dovuto liberare dei suoi amichetti però non sono stati i tentativi di aggredirlo, ma le lamentele dei vicini, dato che “il quartiere non era troppo contento di avere i cobra", che sono stati quindi portati in uno zoo per riabilitarli.



Gli animali hanno anche influenzato la sua recitazione: “I cobra, sicuramente. Avrebbero cercato di ipnotizzarti andando fianco a fianco e quando ho fatto Ghost Rider: Spirit of Vengeance, è qualcosa che il mio personaggio fa prima di attaccare. Gli animali sono divertenti per trarre ispirazione. In realtà, pensavo che Heath Ledger stesse facendo alcune cose da rettile nei panni del Joker, con la lingua che correva continuamente”.
Sempre in tema di animali domestici Cage ha anche parlato del suo gatto che ha continuato a provare a mangiare i funghi allucinogeni che ha conservato nel frigorifero.

Ultimo aggiornamento: 20:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche