Adrian Celentano si confessa in tv: «Perdono, ho illuso Canale 5». Poi una frase sessista indigna il web

ARTICOLI CORRELATI
di Alessio Esposito

11
  • 1423
«Ho illuso Canale 5, ma avevo detto che potevo anche non esserci». Nel corso di “Aspettando Adrian”, il pre-show che precede la messa in onda della serie animata, Adriano Celentano ha parlato solo attraverso la grata di un confessionale, ascoltato dal “frate” Nino Frassica. Così Celentano si è confessato: «Padre, ho peccato, ho illuso Canale 5. Ma io avevo detto che potevo esserci o non esserci».

Il Molleggiato ha poi proseguito: «Che poi è quello che sta succedendo adesso, tipo quello lì che c’è ma poi non c’è. Forse perché sono in tre. Ho peccato di taciturnità molesta? È così grave? Dove si trova un prete Mediaset? Ora sono tutti Rai. Ormai fanno le stesse cose, quello che fa la Rai lo fa anche Mediaset». E "Padre Frassica" ha chiuso la confessione esclamando: «Allora ti assolvo a reti unificate!».

GUARDA ANCHE Social scatenati sul caso Adrian, ma cosa farà stasera Celentano in tv?

Celentano si è poi fatto rivedere in seguito, acclamatissimo dal pubblico, ma restando nel suo classico silenzio. Lasciando il palco poco dopo, mentre Giovanni Storti (del trio Aldo, Giovanni e Giacomo) intratteneva la platea. Un’apparizione provocatoria, un messaggio chiaro dopo le polemiche scatenate dalla prima puntata.
Finita la diretta dal teatro Camploy di Verona, è cominciata la seconda puntata di Adrian. Ma una scena ha trovato il modo di accendere nuovamente la polemica sui social: due ragazze vengono aggredite da un gruppo di malviventi, ma l’intervento di Adrian – mascherato dal giustiziere ribattezzato la “Volpe” – le salva dalla violenza. La frase «se aveste bevuto qualche bicchiere di meno avreste evitato l’approccio con dei tipi poco raccomandabili» non è però piaciuta al popolo del web, che ha immediatamente bollato come «sessista» il messaggio contenuto. Adrian continua a far discutere: Celentano provoca sul palco e la serie animata alimenta il dibattito sui social. Dopo due serate dall’alto tasso polemico Canale 5 può tirare il fiato. Almeno fino a lunedì prossimo.
Martedì 22 Gennaio 2019, 22:47 - Ultimo aggiornamento: 23 Gennaio, 11:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 11 commenti presenti
2019-01-23 16:49:13
C elentano per chi non lo sa ancora è stato il primo a portare il rock in Italia nei lontani anni cinquanta ed è stato da molti copiato ma mai uguagliato, la tecnica del molleggiato è inimitabile e tutti i commenti negativi sul personaggio discendono da una non conoscenza della musica e del rock stesso che soltanto dopo molti anni ha avuto qualche discendente tipo Little Tony o Giorgio Gaber e altri. Per quanto riguarda i giudizi su Napoli i soliti ipocriti fanno finta di scandalizzarsi, ma poi sono i primi a salire nei mezzi pubblici senza biglietto, oppure se il controllore glielo chiede lo massacrano di botte. Ma che possiamo fare se la massa dei commenti dice che è vecchio e non lo si può ascoltare ? augurerei a tutti i pseudo cantanti di oggi di durare non dico cinquant'anni ma almeno un paio prima di cadere nel dimenticatoio,ma questo vale per tutti i campi,non solo quello musicale. Oggi assistiamo ad una ignoranza bestiale quando ascoltiamo per tv domande quiz a livello di terza elementare con risposte strampalate che ti fanno dire ma questi dove sono nati? E difendiamoli sempre perchè siamo tutti NAPOLETANI !!!! o no?
2019-01-23 15:57:23
Dal 1978 esiste un accessotio venduto insieme ad un televisore chiamato telecomando ... Non vi piace cambiate semplicemente canale.
2019-01-23 18:33:26
In questi casi è come nascondere la polvere sotto il tappeto.
2019-01-23 14:18:35
E basta,questo parla e dice perché a lui e canale 5 servono le polemiche per fare audience.Però vorrei sentire DEMA sulle offese gratuite di questo signore.
2019-01-23 14:16:08
sarcasticboy, guardi che celentano tecnicamente non è made in lombardia ma made in puglia! come fa uno che nasce da un ciabattino pugliese(foggia) e una casalinga anch'essa pugliese, abitante a via gluck quartiere di periferia milanese abitato da tutti meridionali a prevalenza pugliese? fino a 20 anni il comico/cantante in centro a milano ci sarà andato al massimo 2 volte,

QUICKMAP