La Vita in Diretta, Anastasia Kuzmina e la paura della guerra ucraina: «Lì la mia famiglia, mi sento impotente»

La ballerina: «I miei parenti russi sono sconvolti»

Lunedì 28 Febbraio 2022
Anastasia Kuzmina Ucraina

Solo un mese fa confidava sui social il proprio timore per una possibile invasione russa del suo Paese d'origine, l'Ucraina. Ora che il peggiore dei suoi incubi è diventato realtà, Anastasia Kuzmina è preoccupata per l'incolumità della sua stessa famiglia.

 

Leggi anche > Ballando con le stelle, Anastasia Kuzmina e la paura per la famiglia: «Sono ancora in Ucraina»

 

Intervenuta nel corso della trasmissione "La Vita in Diretta", la maestra di "Ballando con le Stelle" originaria di Kiev ha ammesso di essere in costante contatto con i parenti rimasti nel suo Paese. «Là ho due nonne e un nonno, mia zia e molti amici, tra cui una ragazza con cui sono cresciuta che è riuscita a lasciare la città, ma non posso dire per ragioni di sicurezza dove è diretta. Riesco a essere perennemente in contatto con tutti, ma ognuno di loro reagisce in maniera diversa» ha confessato Anastasia Kuzmina, che dopo lo scoppio della guerra ha deciso di abbandonare i social.

 

«Troppa ansia» aveva confessato in una storia su Instagram prima di cancellare il profilo. In effetti le notizie che arrivano da Oriente, sono tutt'altro che rassicuranti e Anastasia preferisce rimanere in contatto solo con i parenti più stretti. «I miei tre nonni stanno bene, sono vivi e sani, ma è molto difficile. Mi sento impotente, inutile e molto piccola, una briciolina – ha confessatto la ballerina –. Tutto quello che posso fare è sentire come stanno, aiutare le persone a trovare una sistemazione qua in Italia e basta. Sono senza parole per quanto è coraggioso il mio popolo. Non ha mai avuto paura di dire la sua e sta resistendo a una guerra senza senso nella maniera più eroica e nobile possibile».

 

La ballerina ha anche ammesso di non avere risentimento verso il popolo russo: «Ho tantissimi parenti in Russia, come accade un po' a tutte le famiglie ucraine. I miei cugini sono sconvolti da questo conflitto e uno di loro mi ha detto che per la prima volta la nazione si sta interrogando su chi sia stato scelto come presidente. Il popolo russo si sta dissociando da questa escalation di violenza e questo è davvero molto bello. La Russia ha sottovalutato molto l’Ucraina, che ha sempre resistito e ha sempre scelto il proprio governo con cura».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento