Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Bruno Barbieri torna con le nuove puntate di "4 Hotel": si parte dalla Sicilia, nella Val di Noto

Mercoledì 29 Giugno 2022 di Ida Di Grazia
Bruno Barbieri torna con le nuove puntate di "4 Hotel": si parte dalla Sicilia, nella Val di Noto

Bruno Barbieri torna con le nuove puntate di "4 Hotel": si parte dalla Sicilia, nella Val di Noto. Quattro nuovi episodi durante i quali gli hotel in gara, di diverse fasce di prezzo o categoria, si contenderanno il titolo puntando sul proprio fascino e le proprie peculiarità, mantenendo immutato il meccanismo di successo che ha reso questo show un cult.

 

Bruno Barbieri torna protagonista della gara che mette in competizione gli hotel di alcuni dei luoghi più affascinanti d'Italia: ad esempio lo chef stellato valuterà, sulla costa tra Romagna e Marche, i “Bike Hotels” della zona, le strutture che hanno tutto quello che occorre, servizi garantiti e di qualità, per chi sceglie di viaggiare sulle due ruote.. Quest’estate il viaggio di 4 Hotel si snoderà tra strutture di zone d’Italia che rappresentano più che mai le capitali del turismo tricolore: Sicilia, Roma, la costa tra Romagna e Marche e Ischia.

Sarà anche un giro tra alcuni dei luoghi magici e ambitissimi dai turisti di tutto il mondo: la Sicilia nei luoghi in cui sono ambientati i romanzi del Commissario Montalbano, tra Siracusa e Ragusa; Roma, con un’attenzione particolare a quattro rioni molto diversi l’uno dall’altro esplorati grazie ad altrettanti boutique hotel; Ischia, dove il viaggio avrà come fil rouge la bellezza dell’isola e le terme.

Nel corso del primo episodio – giovedì 30 giugno alle 21:15 su Sky Uno, sempre disponibile on demand, visibile su Sky Go e in streaming su NOW – Barbieri sarà in Sicilia, nella Val di Noto, crocevia di stili e tradizioni del mondo mediterraneo a metà tra Europa e Africa, meta ambitissima del turismo più popolare ma anche di quello esclusivo, che recentemente è stata anche scoperta dai set cinematografici e dal jet-set internazionale.

 

BRUNO BARBIERI 4 HOTEL - GLI HOTEL IN GARA

- AD 1768 con la sua proprietaria Giusy, un bellissimo boutique hotel situato nel centro di Ragusa davanti al Duomo. Giusy è nata a Messina e si è trasferita poi a Milano per avviare una carriera di avvocato, ma quando qualche anno fa ha visto questo palazzo se ne è innamorata e ha deciso di cambiare nuovamente vita per creare un posto unico che unisse il design della sua città di adozione Milano alla tradizione della sua regione d’origine. Il risultato è un mix di stili con opere d’arte contemporanea accanto ad affreschi del ‘700, che Giusy definisce «provocatoria»;

- Algilà Ortigia Charme Hotel con la sua direttrice Mariella, un hotel 4 stelle che si trova proprio nel centro dell’isola di Ortigia, la parte più antica e caratteristica di Siracusa. Mariella ha un’idea di ospitalità ben chiara: buon servizio e la risoluzione di qualsiasi tipo di problema, anche il più piccolo, in tempi brevi. Per lei esistono «le regole», è abituata a cercare “il pelo nell’uovo” in ogni situazione. L’hotel è composto da due edifici vicinissimi ma separati, quello originario (32 camere) e Palazzo Bon Giovanni, di pregio storico (altre 22 camere); l’hotel è molto personalizzato e al suo interno è un miscuglio di stili con un solo tema, il “Mondo Mediterraneo”;

- Boutique Hotel Caportigia, di cui Roberto è il giovane direttore: hotel 5 stelle nel centro di Siracusa, lo staff è composto da ragazzi giovanissimi e questo è motivo di grande orgoglio per Roberto. La struttura è un ex palazzo storico dei primi del ‘900 che è stato completamente ristrutturato nel 2017 con uno stile molto moderno e con oggetti di design. Si trova in una zona centralissima di Siracusa ma non ad Ortigia, e questo per Roberto è una fortuna: sono vicinissimi al centro ma non nella zona ZTL. Il problem solving è il loro pane quotidiano;

- Hotel Villa Giulia e la sua proprietaria Annamaria, una splendida Villa appena fuori Noto che fa parte del patrimonio storico delle Ville Siciliane. La dimora è sempre stata della sua famiglia e soprattutto è sempre stata gestita da donne. Per lei questa è la ‘sua casa’ ed è così che vuole che venga vissuta anche dai suoi ospiti. Gli arredi datati della sua Villa sono motivo di orgoglio per Annamaria, secondo cui questo hotel è adatto solo per chi ama l’antico. Per lei l’accoglienza è fondamentale. Villa Giulia è un piccolo borgo immerso nel verde, tra le vigne e gli ulivi vicino al mare e all’oasi naturalistica di Vendicari; edificata nel 1874, è stata poi trasformata in hotel mantenendo intatta la struttura iniziale; è caratterizzata da ampi spazi interni e esterni: due saloni grandi, la piscina, il portico e un piccolo anfiteatro.

Colleghi e avversari allo stesso tempo, guidati dall’esigente e severo esperto di hôtellerie Bruno Barbieri, i concorrenti trascorreranno un giorno e una notte nei reciproci alberghi. Fatto il check-in, per ciascun hotel lo Chef stellato sperimenterà in prima persona l’accoglienza, lo stile, la pulizia, i servizi degli hotel e più in generale l’ospitalità di ciascun albergatore. A colazione, dopo il check-out, i concorrenti si giudicheranno l’un l’altro. Per ognuno, un voto da 0 a 10 su 5 categorie: location, camera, colazione, servizi, prezzo.

Dopo tante battaglie vinte da Barbieri nel corso dei precedenti viaggi di 4 Hotel – celebre la sua ostilità nei confronti del runner, iconica la sua passione per i topper – quest’anno il suo impegno sarà nella valorizzazione delle scelte ecosostenibili compiute dagli albergatori: ogni volta che troverà una particolare attenzione a questi temi potrà infatti apporre il suo “sigillo green”, dimostrando come sia possibile, grazie anche a piccole accortezze, abbinare accoglienza e attenzione alla sostenibilità ambientale.

Viaggiatore del mondo, con il suo stile distinto, sofisticato e signorile, Bruno è conduttore, accompagnatore, osservatore e soprattutto giudice della gara. Per lavoro, ma anche per passione, lo Chef ha viaggiato tantissimo, al punto da diventare un vero esperto in accoglienza alberghiera: ne conosce tutti i segreti, nonché le diverse abitudini a seconda delle latitudini. Durante le puntate tutta questa esperienza gli permetterà - sfoggiando un suo lato più ironico, pungente e rigoroso - di raccontare la sfida mettendo gli albergatori di fronte a piccoli e grandi imprevisti per valutarne la capacità di problem solving e l’attenzione al cliente.

Con i suoi voti, alla fine di ciascun episodio potrà confermare o rivoluzionare il verdetto risultante dai voti dei 4 protagonisti di puntata. Uno solo degli albergatori concorrenti si aggiudicherà così un contributo economico da reinvestire nella propria azienda.

Ultimo aggiornamento: 1 Luglio, 11:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA