Emmy Awards "virtuali", le star ricevono il premio in pigiama da casa

Lunedì 21 Settembre 2020

Le star coinvolte negli Emmy Awards hanno partecipato dal salotto di casa alla serata, l'equivalente degli Oscar per la televisione. Catherine ÒHara, premiata come migliore attrice in una serie comica per Schitt's Creek, ha ricevuto la statuetta dalle mani di un uomo che indossava una tuta-smoking di protezione biologica anti-Covid, così come Eugene Levy, «miglior attore comico», e poi suo figlio Daniel. A differenza della maggior parte degli altri contendenti, il team della serie canadese era riuscita a riunirsi per un evento privato a Toronto dopo che i partecipanti erano stati sottoposti a tampone e messi in isolamento come misura preventiva.
Schitt's Creek, su una famiglia di ricchi newyorchesi caduti in disgrazia e costretti a vivere in un motel fatiscente, era passata inosservata per le prime quattro stagioni prima di diventare un successo su Netflix. «Ciao, e benvenuto PandEmmys!», ha detto il comico Jimmy Kimmell nel dare il via alla serata in cui le telecamere hanno dovuto raggiungere a casa i circa 130 candidati, invitati a competere con inventiva nei loro discorsi, o addirittura in pigiama. 

Brad Pitt e Jennifer Aniston, flirt in diretta streaming: «Vuoi salire da me?»
 

 

I PREMI
Watchmen» è la migliore serie limitata della tv Usa dell'ultimo anno. Questo il verdetto della giuria degli 
Emmy. Il premio arriva dopo quello a Regina King come migliore attrice protagonista per la stessa serie ispirata dagli album DC Comics, ideata da Damon Lindelof e prodotta da HBO.
Gli Emmy rendono omaggio alla giudice della Corte Suprema Ruth Bader Ginsburg morta venerdì scorso dopo una battaglia decennale contro il cancro. «Una campionessa instancabile per l'eguaglianza e la giustizia che aveva definito la sua legacy come uno sforzo per migliorare la vita per persone meno fortunate di lei»: così ha ricordato la decana dell'ala liberal della Corte il conduttore Jimmy Kimmel.

 Jeremy Strong è il miglior attore dell'anno in una serie drammatica grazie a «Succession», la saga sulla famiglia Roy che controlla uno dei più grandi conglomerati di media e intrattenimento del mondo. Zendaya ha vinto l'
Emmy come migliore attrice per «Euphoria».

'Succession' è la miglior serie drammatica dell'anno.. La serie, in onda su Hbo e in Italia su Sky Atlantic, segue le vicende della famiglia Roy (il patriarca Logan, la moglie Marcia e i quattro figli che lui ha avuto da precedenti matrimoni) che controlla uno dei più grandi conglomerati di media e intrattenimento del mondo.

Ultimo aggiornamento: 17:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche