Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Giucas Casella non riconosce Manila Nazzaro: «Ancora rinc...nito»

Giovedì 5 Maggio 2022
Giucas Casella Manila Nazzaro. Per gentile concessione dell ufficio stampa Endemol Shine Italy

Sono passati solo due mesi dalla fine del Grande Fratello Vip, ma Giucas Casella sembra essersi dimenticato dei suoi compagni di avventure, persino della sua amica Manila Nazzaro.

Video

Il mago, che oggi sarebbe dovuto intervenire nel corso della puntata di oggi di 'Trends&Celebrities' su Rtl 102.5 News, all'inizio si è reso indisponibile. «Ho tentato di chiamare Giucas Casella ma non mi risponde, probabilmente è la siesta pomeridiana» spiega Francesca Fredella. «Io l’ho sempre visto dormire nella casa del Grande Fratello quindi a qualsiasi ora può essere che stia dormendo» commenta ironica l’ex vippona.

Quando finalmente lo speaker riesce a mettersi in contatto con Giucas, il sensitivo non riesce a riconoscere la voce dell’ex Miss Italia. «Dimmi la prima lettera!» chiede l'illusionista. «Sei mesi e non sono bastati a riempire la testa con la mia voce a Giucas Casella» commenta divertita Manila, prima di essere riconosciuta dall’ex coinquilino della Casa. «Ancora rinc*glionito» scherza Giucas. «Ma quello pure prima» ribatte l’amica, con la quale è sempre stato in grande sintonia. E chissà che presto non ci scappi anche una rimpatriata.

Nel corso della puntata radiofonica interviene anche il mago Antonio Casanova, che Giucas confessa di ammirare molto: «Lo stimo, veramente!». A quel punto il collega svela un simpatico aneddoto proprio su Casella: «Tanto tempo fa, circa 20 anni fa, quando si sosteneva che io sbagliassi i trucchi appositamente, cosa non vera, Giucas fu uno dei primi e pochissimi a sostenere che non fosse possibile e che anzi bisognasse guardare con attenzione quello che facevo». Cose da maghi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA