L'Anno che Verrà, le gaffe: Morandi lascia solo Pelù, Rita Pavone canta muta. Ma ascolti boom

Venerdì 1 Gennaio 2021 di Paolo Travisi
L'anno che verrà, le gaffe: Morandi lascia solo Pelù e dimentica il testo della canzone, Rita Pavone canta muta

Un parterre di cantanti di tutto rispetto, con la conduzione di Amadeus - che scalda i muscoli per il Festival di Sanremo - insieme a Gianni Morandi, hanno accompagnato gli italiani verso il 2021, con L’Anno che Verrà, in una lunga maratona televisiva di Rai1. Ma non tutto è filato liscio, anzi. Qualche gaffe e problema tecnico, hanno messo alla prova la rodata macchina dello spettacolo del primo canale nazionale.

Durante lo show i vari cantanti si sono alternati sul palco con brani del loro repertorio o duetti inediti: oltre a Gianni Morandi, Arisa, Piero Pelù, Umberto Tozzi, Raf, JAx, Rocco Hunt, Bomdabash, Rita Pavone, Gigi D’Alessio ed altri ancora. E poi la comicità di Nino Frassica, mentre per i più piccoli c'erano i protagonisti della serie animata dei 44 Gatti. Come sempre "super" Gianni Morandi, sorridente, giacche sgargianti, atletico dal repertorio sconfinato è stato il compagno perfetto per Amadeus, più a suo agio in una conduzione a porte chiuse. Tutto liscio, ma in due occasioni abbiamo assistito a cosa significhi la frase "il bello della diretta".

 

Totti, gli auguri di buon anno e poi i fuochi d’artificio

 

 

 

La gaffe più lunga

La gaffe più lunga è quella in cui il rocker toscano Piero Pelù entra sul palco per duettare con Gianni Morandi, Tutta mia la città, pezzo storico di Equipe 84. Solo che a entrare sul palco c'è solo Pelù, che si guarda intorno in attesa di Morandi che non arriva, allora inizia a cantare da solo, decisamente imbarazzato. Interviene Amadeus che sbraccia per fermare l'orchestra e chiede "ma dov'è finito Gianni Morandi?". Buco di qualche secondo ed arriva Morandi di corsa e sorridente. Si riparte, i due cantano insieme, ma a metà della canzone Morandi si perde, non canta la sua parte e la coppia si smarrisce. Pelù tenta di abbracciare Morandi, che invece cerca il giusto distanziamento sociale. Insomma la canzone finisce e male. E Pelù ricorda che anni prima era successa una cosa simile, Morandi, dispiaciuto, si lascia scappare: "Peccato rovinare un bel pezzo così" ed allora si fa il bis, ma perdono il gobbo e stanno in silenzio per diversi secondi. Poi va un po' meglio. 

L'altra gaffe riguarda Rita Pavone, che canta il pezzo di Sanremo 2020 e nel corso della serata ha dovuto cambiare ben tre microfoni, perché mentre cantava Nessun dolore di Battisti, a casa non si sentiva nulla. Canzone muta.  Anche in quest'occasione Amadeus ha fatto il suo mestiere, entrando sul palco per fermare i musicisti e far ripartire RIta Pavone.

Verso le due di notte si chiude L'anno che verrà con l'esibizione di Erminio Sinni, il vincitore di The Voice Senior, che canta La sera dei miracoli di Lucio Dalla. Il 2020 è ormai alle spalle. Finalmente.

 

Ascolti boom. Trionfo di Rai1 nella notte di Capodanno. Nella serata di giovedì 31 dicembre 2020, su Rai1 L’Anno che Verrà ha conquistato 8.152.000 spettatori pari al 33.9% di share. Su Canale5 Grande Fratello Vip Happy new year ha tenuto davanti al video 2.899.000 spettatori con uno share del 12.9%.

Video

 

Ultimo aggiornamento: 25 Febbraio, 16:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA