Giro d'Italia, sui Laghi vince Hindley
e Kelderman si prende la rosa

Giovedì 22 Ottobre 2020 di Carlo Gugliotta
Jai Hindley vince ai Laghi di Cancano

Esplode finalmente lo spettacolo al Giro d'Italia. Nella tappa di 207 km da Pinzolo ai Laghi di Cancano, il Passo dello Stelvio fa scoppiare letteralmente la corsa. Lungo le rampe della Cima Coppi di questa edizione della corsa rosa, Rohan Dennis riesce a scremare il gruppo dei migliori forzando il ritmo: insieme all'australiano, restano davanti solo il suo compagno Tao Geoghegan Hart e Jai Hindley, compagno di Wilco Kelderman. L'olandese non riesce a rimanere con il terzetto di testa, ed è quindi costretto a percorrere da solo tutto il Passo dello Stelvio con dietro la maglia rosa, Joao Almeida, sempre più in difficoltà. 

Lungo la discesa dello Stelvio molti si aspettavano che Hindley tirasse i freni per aspettare il proprio compagno di squadra, che in quel momento era maglia rosa virtuale. E invece gli ordini di scuderia, in casa Sunweb, sono ben precisi: lottare sia per la vittoria di tappa che per il simbolo del primato. E così lungo la salita dei Laghi di Cancano Dennis perde terreno, Geoghegan Hart fa il ritmo nel duo di testa e Hindley non gli offre nemmeno un cambio. Nel finale Hindley riesce a superare il britannico allo sprint, con Pello Bilbao che ottiene la terza posizione dopo un grande recupero e Kelderman che chiude quinto, pagando sicuramente la difficoltà della fredda discesa dello Stelvio, lungo la quale non è riuscito a chiudersi la mantellina. 

Una tattica strana quella della Sunweb, ma sicuramente efficace. Tappa con Hindley e maglia rosa con Kelderman, mentre Joao Almeida è naufragato dopo 15 giorni in possesso della maglia di leader. «Mi sarebbe piaciuto che Jai mi avesse aspettato, ma il team aveva un piano differente. Ho lottato per me stesso e alla fine ho preso la maglia rosa», ha spiegato Kelderman. 

In classifica generale, Kelderman, Hindley e Geoghegan Hart si giocheranno la maglia rosa, in quanto sono raccolti in soli 15 secondi. Naufraga Vincenzo Nibali, in difficoltà fin dall'inizio dello Stelvio: il siciliano è il primo degli italiani a 5'47" dalla classifica generale. Domani si riparte con la frazione che terminerà ad Asti, con una possibile conclusione in volata, mentre sabato ci sarà la tripla scalata di Sestriere prima della cronometro di Milano.

 

Ultimo aggiornamento: 19:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA