Ibra e il Milan sempre più lontani:
Zlatan si allena col suo Hammarby

Giovedì 9 Aprile 2020 di Salvatore Riggio
Ibrahimovic mentre lascia il centro sportivo IP Arsta a Stoccolma dopo l'allenamento con l'Hammarby
Zlatan Ibrahimovic torna in campo e lo fa in Svezia, a casa sua, allenandosi con l’Hammarby, il club di Stoccolma di cui detiene il 25% delle quote. Un acquisto che aveva fatto andare su tutte le furie i suoi vecchi tifosi del Malmoe, la sua città, dove Zlatan ha iniziato a giocare prima di trasferirsi all’Ajax e da lì in Italia. Furenti a tal punto di dargli del «Giuda» e di distruggere la statua che lo rappresentava. Incurante di tutto questo, Ibra si cerca di tenersi in forma, in attesa di riprendere le attività con il Milan. Sul web stanno circolando le sue foto in campo, in tuta: «Zlatan - rivela il direttore sportivo, Jesper Jansson - era a casa a Stoccolma con la sua famiglia e sentiva di voler toccare di nuovo la palla. Da lunedì ricominceremo a lavorare in gruppo, naturalmente anche Ibrahimovic è il benvenuto per allenarsi con noi». Da ricordare che, in questa emergenza Coronavirus, la Svezia è uno dei pochi paesi europei che non ha ancora adottato la strategia del lockdown, anche se centro di allenamento dell’Hammarby è chiuso al pubblico e ai media per evitare di favorire eventuali contagi. Se il campionato in Italia riprenderà davvero, c’è chi ipotizza una data tra il 24 maggio e il 7 giugno. Ma al di là di questo, per l’attaccante rischiano di essere gli ultimi mesi in rossonero. L’addio di Zvonimir Boban e i dubbi di Paolo Maldini (se restare o meno in società) stanno allontanando Ibra dal Milan. C’è chi lo sogna al Monza, altri che ritengano possa comunque restare in Italia, ma in serie A. Altri ancora che temono il suo addio al calcio. Ultimo aggiornamento: 21:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA