Italia femminile, la ct Bertolini:
«Ora vogliamo l'uguaglianza»

Giovedì 4 Luglio 2019
Abbiamo aspettato con pazienza in questi anni, ora non ci stancheremo di chiedere il riconoscimento dei nostri diritti, dell'eguaglianza, dell'equità, che sono i valori della nostra Costituzione: a lei, presidente Mattarella, affidiamo le nostre rivendicazioni». Lo ha detto il ct del'Italia donne, Milena Bertolini, nell'incontro al Quirinale col Capo dello Stato, dopo il Mondiale Francia 2019. Sara Gama, capitana dell'Italia, ha citato l'articolo 3 della Costituzione legandolo al numero della sua maglia: «Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso...». La delegazione azzurra guidata dal presidente del Coni Malagò e da quello della Figc Gravina ha donato a Mattarella una maglia azzurra col suo nome e il numero 1 sulla spalle e un pallone, con autografi delle azzurre.  Ultimo aggiornamento: 15:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA