Domani direttivo della Lega Dilettanti:
per l'Eccellenza criteri simili alla Serie D

Mercoledì 10 Giugno 2020 di Giuliano Pisciotta

La Federcalcio ha indicato - con il comunicato ufficiale 214/A - le modalità di conclusione dei campionati dilettantistici 2019-2020. Per l'Eccellenza la Figc ha dettato una linea chiara: «Attesa la diretta connessione con il Campionato di Serie D, devono applicarsi i medesimi criteri».

Dunque, per i due gironi campani, si va verso la promozione diretta della prima classificata dei due gironi e la retrocessione diretta delle squadre che, all'interruzione del torneo, risultano negli ultimi quattro posti dei due raggruppamenti. 

La Federcalcio ha anche aggiunto che, «in relazione alla eventuale necessità di garantire il completamento dell’organico del Campionato di Serie D, dovrà tenersi conto, in ossequio al richiamato principio del merito sportivo, delle migliori seconde in classifica, tenuto altresì conto del numero delle gare disputate da ogni squadra»

Queste linee guida, è bene chiarirlo, non sono definitive. Domani è infatti il Consiglio Direttivo della Lnd, nel quale saranno prese tutte le decisioni definitive, a partire dai criteri di conclusione dei nove gironi di Serie D. La Figc ha infatti concesso autonomia decisionale alla Lega Nazionale Dilettanti in merito alle scelte per la conclusione dei tornei dall'Eccellenza in giù.

Viene infatti attribuita facoltà al presidente della Lnd di valutare situazioni di carattere straordinario, in relazione ad eventuali carenze negli organici dei campionati di Eccellenza della prossima stagione sportiva 2020/2021. La stessa facoltà riguarderà le scelte per i tornei inferiori. © RIPRODUZIONE RISERVATA