Benevento a valanga con super Sau:
poker all'Ascoli e +12 sulla seconda

Domenica 29 Dicembre 2019
Il Benevento chiude con l'ennesima, straripante vittoria un girone d'andata di serie B che ha dominato. Il 4-0 sull'Ascoli, con tripletta dell'ex cagliaritano Sau, porta la squadra allenata da Pippo Inzaghi a 46 punti in classifica, frutto di 14 vittorie e quattro pareggi su 19 gare, con un vantaggio di +12 sul Pordenone secondo. Solo un imprevedibile e improbabile tracollo nel girone di ritorno può togliere ai campani il sogno di tornare in serie A.

Miglior attacco (24 gol) e di gran lunga miglior difesa (9 reti subite), il Benevento viaggia ad altro ritmo rispetto a tutte le altre. Il turno del giro di boa prima della sosta vede nelle zone alte della classifica le vittorie del Pordenone e del Crotone, che superano rispettivamente 1-0 la Cremonese e 3-0 il Trapani penultimo. I friulani, grazie alla rete di Ciurria al 10' pt, si assicurano con 32 punti il secondo posto che vale la virtuale promozione diretta in serie A. Terzo posto confermato per i calabresi, a -2 sull'Entella, che vince 2-1 a Cittadella. Per i liguri è un ritorno al successo dopo una sconfitta e un pareggio che garantisce la permanenza nei posti privilegiato, in più ottenuto contro una diretta concorrente. Mezzo passo falso del Frosinone che non va oltre lo 0-0 con il Pisa, mentre chiudono l'anno con una sconfitta il Perugia, battuta 1-0 in casa col Venezia, e la Salernitana, sconfitta 2-1 alla Spezia. Tre punti fondamentali per i lagunari, che si portano ai limiti della zona calda, e anche per la Juve Stabia che al 90' su rigore batte il già inguaiato Cosenza e si prende tre punti con il minimo scarto. Ora la pausa, e si riprenderà il 18 gennaio, con una novità: a Cremona, dove sarà ospite il Venezia, comincerà la fase sperimentale per portare la Var nella serie cadetta. Obiettivo essere pronti per i playoff e i playout e introduzione definitiva nella prossima stagione Ultimo aggiornamento: 20:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA