Chievo-Salernitana, test per Ventura:
«Sarà l’ennesima verifica importante»

Domenica 16 Febbraio 2020 di Enrico Vitolo
Nuovo posticipo di campionato per la Salernitana che sarà di scena lunedì sera alle 21 al Bentegodi per affrontare i padroni di casa del Chievo Verona: «La gara è importante esattamente come lo erano tutte le altre, dobbiamo solo capire cosa vogliamo e cosa saremo in grado di fare contro una squadra forte tecnicamente, fisicamente e tatticamente – ha detto alla vigilia Gian Piero Ventura - Sarà l’ennesima verifica importante, proprio come quella di domenica prossima quando le motivazioni dovranno essere le stesse nonostante l’avversario sarà differente». Ma intanto le pressioni iniziano ad aumentare per la Salernitana che con una vittoria rimarrebe a -1 dal secondo posto: «Io personalmente non ho la pressione del risultato, anche perché parlare di classifica è presto. Vinci due gare e sei davanti, ne perdi due e sei dietro. Sono solo parole in questo momento, ora credo ai fatti, alla preparazione di una partita, alla serenità e alla rabbia con cui bisogna arrivarci».
 
A proposito di partite e preparazione, per il tecnico della Salernitana sembra essere arrivato il momento di attuare un deciso turnover: «Andiamo incontro a una serie di partite e a un calendario anche un po’ bizzarro, è evidente che ci saranno cambiamenti nella formazione iniziale – ha ammesso Ventura -. Dobbiamo dare ai giocatori il tempo di recuperare. Qualcuno, infatti, ha la spia rossa accesa, bisogna soltanto capire quando e come dargli il cambio. Se non sarà lunedì con il Chievo, sarà inevitabilmente la prossima». Per la sfida del Bentegodi non saranno disponibili lo squalificato Lopez, Cerci ed anche Heurtaux: «Il francese ha avuto un fastidio all’inguine durante l’allenamento di ieri e per precauzione lo lasciamo a casa, non sappiamo nemmeno cosa abbia». Ultimo aggiornamento: 14:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA