Dopo il riscatto la promessa di Forte:
«Juve Stabia, i miei gol per la salvezza»

Venerdì 5 Giugno 2020 di Gaetano D'Onofrio
La Juve Stabia si prepara alla ripartenza del torneo di serie B, i gialloblù saranno di scena a Pescara il 20 o 21 giugno prossimo, e per Caserta una freccia in più nella faretra, ovvero il riscatto del bomber Francesco Forte, ormai ufficialmente di proprietà del club. Lui ringrazia il club, e si prepara ad un grande finale di stagione, dopo le 13 reti fin qui messe a segno, con le sirene della serie A (Genoa, Torino e Parma ci starebbero pensando) che cominciano a sentirsi all’orizzonte.

“Sono contentissimo – queste le sue prime parole dopo il riscatto -, devo ringraziare la società che ha creduto in me, il direttore Polito, e tutti i compagni per un’annata da incorniciare. I miei obiettivi erano far bene e raggiungere la salvezza con la Juve Stabia e meritare sul campo il riscatto. Uno è raggiunto, ora ci concentreremo tutti sulla permanenza in serie B”. 21 le reti di bomber Sau, prossimo al ritorno in A col Benevento, lo “squalo” ci fa un pensierino: “Sarebbe bello arrivare a quella cifra, inutile negarlo, sono un attaccante, ma in questo momento conta solo la categoria. Meglio un gol in meno e qualche punto in più, ci aspettano dieci finali e sarà vietato sbagliare”. Una Juve Stabia che si è allenata anche durante il Lock Down, e che ora si prepara al ritorno in campo: “Ci stiamo allenando da giorni, abbiamo subito ritrovato l’armonia di sempre, e fisicamente stiamo abbastanza bene. Ovviamente non è la stessa cosa di uno stop estivo, sarà dura per tutti, soprattutto all’inizio, ma sono molto fiducioso”. © RIPRODUZIONE RISERVATA