Casertana da brividi:
con la Ternana pari-show

Lunedì 12 Ottobre 2020 di Riccardo Marocco

Una Casertana dai due volti domina nel primo tempo, va sotto nel punteggio nella ripresa ma riesce ad agguantare il pari proprio in extremis. Primo tempo quasi perfetto quello dei rossoblù e chiuso meritatamente con il doppio vantaggio grazie alle reti di Fedato e Matarese. La Casertana, però, sbandava paurosamente nei minuti iniziali del secondo tempo mostrando una certa fragilità mentale. Buon per il tecnico rossoblù Guidi che Cuppone trovava il gol del pari, anche se la sconfitta sarebbe stata immeritata per quanto ha saputo mostrare in campo.

Sin dalle battute iniziali del match la compagine rossoblù ha mostrato determinazione e personalità. La Casertana ci provava soprattutto dalla distanza con Izzillo (3'), Santoro (8') e Fedato (16') ma mantenendo comunque il baricentro sempre alto. La gara svoltava verso la mezz'ora. Prima un colpo di testa di Cuppone da sotto misura (29') veniva miracolosamente respinto da Iannarilli. Lo stesso estremo difensore umbro, però, nell'azione successiva non tratteneva una conclusione di Fedato e sulla respinta commetteva fallo da rigore su Cuppone. Sul dischetto si presentava Fedato che spiazzava il portiere avversario. Sulle ali dell'entusiasmo la Casertana continuava a spingere e dopo un pallonetto di Cuppone (35') terminato di poco a lato, al 38' perveniva al raddoppio grazie a una punizione dal limite dell'area magistralmente eseguita da Matarese. Nella ripresa la Ternana partiva forte e dopo soli tre giri di lancette gli umbri riaprivano la partita con Faletti il cui tiro dalla distanza Dekic commetteva una papera. La Casertana accusava il colpo e al 5' doveva addirittura subire il gol del pari della Ternana per opera di Peralta. Un uno-due terrificante dal quale, comunque, la Casertana riusciva in qualche modo a superare tamnto che al 13' Izzillo sprecava una ghiotta occasione per riportare i suoi colori in vantaggio. La Casertana sembrava controllare bene, ma al 39' arrivava la doccia fredda con la rete ospite di Furlan che trafiggeva Dekic con un perfetto calcio di punizione. Sembrava tutto perso, ma al 45' Cuppone trovava il gol del pari con un preciso colpo di testa. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA