Turris, Caneo sulla sconfitta di Viterbo:
«La testa era già al Picerno»

Giovedì 16 Settembre 2021 di Raffaella Ascione
Turris, Caneo sulla sconfitta di Viterbo: «La testa era già al Picerno»

Nessun dramma per l’eliminazione dalla Coppa, anzi. Per la Turris la sola priorità è rappresentata dal campionato, come confermato dal tecnico Bruno Caneo a margine della sconfitta rimediata al Rocchi contro la Viterbese. «Adesso testa al Picerno, che per noi è fondamentale. Del resto la nostra testa era già completamente proiettata a domenica: la Coppa è indubbiamente una competizione importante, ma noi abbiamo fatto altre valutazioni, totalmente incentrate sul campionato».
Al Rocchi, dunque, essenzialmente un test per valutare soluzioni alternative. «Abbiamo provato situazioni e calciatori in ottica campionato. È stata una partita di prova, ci siamo impegnati molto, specie nel recuperare o svantaggio, quindi sono contento. Ma adesso, ripeto, si pensa solo al campionato».

Sul alcune delle soluzioni tattiche adottate nel corso del match: «Sartore ha agito da quarto a destra perché eravamo con l’uomo in più. Quindi ho tenuto in campo i quattro attaccanti con Leonetti trequartista. Una soluzione dettata per lo più dalla situazione contingente. Longo? Ha fatto bene, così come Santaniello. In generale, quanto all’attacco, non posso dire assolutamente nulla sul piano dell’impegno, che è stato totale; dobbiamo però migliorare nel fraseggio e nel rapporto tra gli attaccanti, che ad oggi è il nostro punto debole».

Ed ora il Picerno. «Dobbiamo e vogliamo dare continuità alla prestazione di Foggia e raccogliere punti, visto che ad oggi ne abbiamo meno di quanti ne avremmo meritati. Vogliamo quindi metterci ancor più personalità e determinazione».

«Coloriamo di rosso lo stadio» – Con questo claim «di richiamo al senso di appartenenza al club», la Turris ha diramato tutte le info in chiave prevendita in vista del Picerno. «Nella direzione dello slogan, il primo passo lo muove la stessa società, che regalerà una t-shirt della Turris a tutti i ragazzini che acquisteranno il biglietto ridotto under 13. I tagliandi disponibili per il match Turris-Picerno, nei limiti di capienza consentiti dalle attuali disposizioni che disciplinano gli eventi sportivi all’aperto, saranno in vendita ai seguenti prezzi: Tribuna coperta: euro 25,00; Tribuna scoperta: euro 20,00; Tribuna coperta ridotto (donne ed under 18): euro 18,00; Tribuna scoperta ridotto (donne ed under 18): euro 15,00; Tribuna ridotto under 13: euro 12,00; Curva Vesuvio: euro 15,00; Distinti ospiti: euro 15,00 più diritti di prevendita. Le postazioni di “Tribuna Vip Gold” e “Tribuna Vip Silver” (con diritto di accesso anche alla nuova Area Hospitality dello stadio) saranno riservate ai soli possessori dei relativi titoli di ingresso».

La prevendita sarà attiva presso i botteghini della tribuna Strino «sabato 18 settembre (dalle ore 10 alle 12 e dalle ore 17 alle 19,30) e proseguirà domenica 19 settembre dalle ore 10 fino ad inizio gara». I biglietti per il settore ospiti saranno invece disponibili da venerdì sul circuito telematico Go2.

Considerato l’obbligo di afflusso per i tifosi locali lungo via Cimaglia, sarà disponibile anche contro i lucani – su iniziativa della Turris – il servizio navetta, «attivo in prossimità dell’inizio gara, che sarà oggetto di successiva comunicazione con dettaglio degli orari delle corse e dei punti di raccolta. Alla stessa finalità di garantire a tutti l’accesso allo stadio, è confermata la disponibilità di 6 postazioni per spettatori diversamente abili nel settore distinti, con accesso dalla apposita rampa».

© RIPRODUZIONE RISERVATA