Turris-Juve Stabia «a rischio»,
si va verso divieto trasferta

Martedì 26 Ottobre 2021 di Raffaella Ascione
Turris-Juve Stabia «a rischio», si va verso divieto trasferta

Restrizioni in arrivo per il derby in programma sabato al Liguori fra Turris e Juve Stabia. Si va verso il divieto di trasferta, atteso – a questo punto – nel giro di ore (al massimo nella giornata di domani), dopo lo stop alla prevendita agli ospiti disposto dall’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazione Sportive, che nell’ultima determina ha incluso anche il match del Liguori fra le gare caratterizzate da «rilevanti profili di rischio». Come da prassi, l’Osservatorio ha rinviato «alle valutazioni del Comitato di Analisi per la Sicurezza delle Manifestazioni Sportive ai fini della individuazione di misure di rigore», disponendo intanto «di non far avviare la vendita dei tagliandi per i residenti» nel come di Castellammare di Stabia.

Via libera, invece, alla prevendita dei tagliandi per i tifosi corallini, che – fa sapere il club – «sarà aperta giovedì 28 ottobre (dalle ore 17,30 alle 19,30) e proseguirà venerdì 29 ottobre (dalle 17,30 alle 20) nonché sabato 30 ottobre (dalle ore 10 alle 12 e dalle 15 fino ad inizio gara), presso i botteghini lato tribuna del Liguori».

Confermate le riduzioni per ragazzi, donne ed over 65; bimbi gratis se accompagnati: «I tagliandi saranno in vendita ai seguenti prezzi: Tribuna coperta: euro 20,00; Tribuna scoperta: euro 15,00; Tribuna bambini fino a 8 anni compresi: ingresso libero (solo se accompagnati da un adulto in possesso di valido titolo d’ingresso e previo ritiro del biglietto-omaggio al botteghino); Tribuna ridotto dai 9 ai 13 anni compresi: euro 5,00 (solo se accompagnati da un adulto in possesso di valido titolo d’ingresso); Tribuna ridotto 14/18 anni compresi, donne ed over 65: euro 10,00; Curva Vesuvio: euro 13,00; Curva Vesuvio bambini fino a 8 anni compresi: ingresso libero (se accompagnati da un adulto in possesso di valido titolo d’ingresso e previo ritiro del biglietto-omaggio al botteghino)».

© RIPRODUZIONE RISERVATA