Nocerina, Esposito chiede unità:
Liurni sempre più uomo-classifica

Lunedì 24 Febbraio 2020 di Giuliano Pisciotta
Vittoria scaccia-crisi, ma soprattutto utile al morale del gruppo nel momento più importante della stagione. In casa Nocerina il successo contro l'Altamura ha rappresentato di fatto l'uscita da un tunnel lunghissimo in cui la squadra s'era infilata da troppo tempo.

Un tunnel che aveva rischiato di sbucare dritto nella zona retrocessione e che invece, almeno per il momento, sembra lasciar intravedere in lontananza una luce positiva. Ne è pienamente consapevole Marcello Esposito, “co-allenatore” dei molossi che, conscio dell'importanza di questa fase del torneo, chiede all'ambiente «unità e compattezza. La vittoria ha un sapore particolare, perché ottenuta finalmente davanti alla nostra gente. Ora dobbiamo pensare al Francavilla, puntando a continuare su questa strada».

Una strada finalmente liscia, senza buche da scansare e con un protagonista principale: l'attaccante Lorenzo Liurni. Relegato inizialmente in panca per scelta tecnica, ha trovato da subito gamba e ancora una volta ha regalato, con un suo gol, punti fondamentali alla Nocerina.

Le reti del capocannoniere rossonero hanno fruttato ben 19 dei 26 punti totali collezionati dalla squadra del presidente Paolo Maiorino. Una squadra che riuscendo a staccarsi di dosso l'etichetta di “Liurni-dipendente” potrebbe pure accelerare le pratiche per ottenere la salvezza, magari senza nemmeno passare per la gogna dei playout. © RIPRODUZIONE RISERVATA