Nocerina, restyling dello stadio:
nuove scadenze per la gara d'appalto

Martedì 28 Aprile 2020 di Giuliano Pisciotta
Slittano di un mese i termini per la procedura di appalto integrato per l'affidamento dei lavori di rigenerazione dello stadio di Nocera Inferiore. Il San Francesco, già oggetto di un primo lotto di lavori per l'Universiade, è tra gli impianti destinatari di finanziamenti nell'ambito del progetto “Sport e Periferie” del Coni.

I fondi ammontano a circa 1,5 milioni di euro e saranno destinati alla riqualificazione della pista di atletica, oltre che dei settori Distinti e Curva Sud, non compresi nel progetto finanziato dall'Aru appunto per le olimpiadi universitarie dello scorso anno.

A causa del blocco delle attività per l'emergenza Covid-19, sono state dunque rimodulate le date della procedura. Entro il 22 maggio sarà possibile presentare richieste di sopralluoghi. Una settimana dopo è fissata la deadline per le richieste di chiarimenti. Alle 12 del 5 giugno scadranno i termini per la presentazione delle offerte, con apertura della procedura di gara fissata per l'8 giugno alle 10.

Lo scorso anno, in concomitanza con i lavori finanziati dall'Aru, la Nocerina fu costretta a disputare le gare interne prima a Torre del Greco, poi al Pasquale Novi di Angri. In tal senso, dunque, anche nella prossima stagione agonistica - in attesa di sapere se e quando si riprenderà in Serie D - i rossoneri potrebbero essere costretti all'esilio forzato.

  © RIPRODUZIONE RISERVATA