Bankitalia rialza le stime del Pil: + 1,4% nel 2017

ARTICOLI CORRELATI
La Banca d'Italia rivede al rialzo le stime per la crescita del Pil nel 2017, fissandola a +1,4% contro il precedente 0,9% di gennaio, già in parte corretto nelle scorse settimane a +1,3% dopo la revisione del dato sul primo trimestre da parte dell'Istat. Nel bollettino economico, l'istituto centrale prevede ora un aumento dell'1,3 del Pil nel 2018 e dell'1,2 l'anno successivo.

La Banca d'Italia sottolinea come la spinta arriverebbe soprattutto dalla domanda interna, con una espansione dei consumi e degli investimenti «a ritmi relativamente sostenuti». Le stime presuppongono il permanere di condizioni monetarie e finanziarie espansive», ovvero il mantenimento del Qe da parte della Bce. Lo scenario incorpora le misure di finanza pubblica approvate lo scorso 24 aprile e, come nei precedenti esercizi previsivi, non tiene conto degli effetti dell'aumento delle imposte indirette nel prossimo biennio  (connesso con le clausole di salvaguardia), né di ulteriori interventi diversi da quelli già definiti nell'attuale legislazione. 
Venerdì 14 Luglio 2017, 15:15 - Ultimo aggiornamento: 16-07-2017 09:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 7 commenti presenti
2017-07-14 23:04:22
...puntualmente arrivano. Nunc sta nient a fà vedono nero anche quando bianco. Secondo Istat la produzione industriale nei primi 5 mesi è aumentata del 1,7%. Banca Italia vede in rialzo il PIL +1,4.Secondo Codacons quest'anno andranno 35,5 milioni di Italiani in vacanza + 1.2 milioni del 2016(meno male non tutti sono gufi) Secondo Istat Salvini non è la prima volta che riceve le corna. Vedete ci sono alcune cose che vanno bene ma voi non lo dite fate venire l'ansia e depressione a chi legge i vostri commenti. Un po di ottimismo non guasta voi marcat a pest' (altro che gufi chist sò gatt nir)
2017-07-14 19:44:32
Non vi preoccupate tanto domani o massimo dopodomani l'altra parte dell'ISTAT (quella anti) fara' un comunicato in cui la stima del PIL riscendera' sotto l'uno %. Cosi' saranno contenti anche i gufi...
2017-07-14 19:03:01
Secondo l'Istat (e non i gufi) nel 2016 si sono contati 4,7 milioni di poveri. I più svantaggiati sono i giovani: è indingente oltre il 10% dei nuclei con capofamiglia under 35. Debito pubblico: a maggio nuovo record...2.278 miliardi, 8,2 in più rispetto ad aprile. Adesso arriverà il tweet di Matteo: Italiani#statesereni...
2017-07-14 18:53:01
1) cito: "la spinta arriverebbe soprattutto dalla domanda interna, con una espansione dei consumi e degli investimenti «a ritmi relativamente sostenuti». notare: ARRIVEREBBE. non "arriva". peccato che se si guarda un altro articolo qui presente, "inflazione, confermato il rallentamento a giugno", si ha che quella di bankitalia è nient'altro che pia illusione. ergo: dialogo tra sordi (istat e bankitalia). ergo, chi cerrca "i gufi" se la prendesse con l'istat. per finire: la stessa bankitalia dice che ARRIVEREBBE se (ripeto SE) la bce continua col QE. ma 1) draghi ha detto che non sarà eterno 2) il QE, in buona sostanza, consiste nel fatto che draghi compra debito italiano. cioè "droga" bene o male il mercato. ciooè, ancora, il QE non fa altro che aumentare il nostro debito pubblico. e cosa dcie un altro articolo in questa stessa pagina? "nuovo record del debito pubblico". chi cerca i gufi li ha trovati: nelle notize pubbllicate dal mattino di oggi. una più tragica dell'altra.
2017-07-14 18:39:52
@partenpeo70: E del debito publico che aumenta da 2 anni a questa parte....non ne parli? L'Italia sta solo approfittando della situazione favorevole dell'Europa, fossi in te non canterei vittoria! P.S. Non vedo l'ora che si torni a votare....

QUICKMAP