Napoli, oltraggio a Santa Chiara: imbrattati sarcofagi del '400 | Foto

Bassorilievo imbrattato a Santa Chiara
ARTICOLI CORRELATI
di Oscar De Simone

Graffiti, firme e frasi d’amore sulle tombe quattrocentesche e sui marmi della basilica di Santa Chiara nel centro storico della città. Uno scempio che – soprattutto nelle ultime settimane – sembra essere inarrestabile.







“L’incuria non riguarda solo le mura esterne, costantemente frequentate dai ragazzini delle scuole vicine” commenta il consigliere della II municipalità Pino De Stasio, “a quanto pare gli atti di vandalismo di chi non ha rispetto del nostro patrimonio culturale sono visibili anche all’interno della chiesa del XIV secolo”.



Bassorilievi, sarcofagi e marmi antichi dunque, sembrano essere diventati “lavagne” per i vandali che frequentano la zona e che ormai sono del tutto fuori controllo. “Le tombe della basilica” conclude De Stasio, “stanno subendo attacchi da ignoti incivili che firmano date ed impossibili amori sulle antiche e pregiate sculture marmoree. Tutto questo è un vero orrore e spero che la soprintendenza intervenga al più presto”.



Intere sculture delle cappelle della basilica insomma, sono completamente invase dagli inchiostri dei pennarelli e proprio per questo motivo, nei prossimi giorni sarà presentato un esposto alla soprintendenza per i beni culturali per tentare di arginare questa situazione e riportare le opere d’arte al loro antico splendore.
Sabato 21 Febbraio 2015, 11:12 - Ultimo aggiornamento: 21-02-2015 13:42



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 6 commenti presenti
2015-02-22 13:02:00
x genmira La scuola deve servire per formare e per educare i giovani studenti. I professori di oggi, purtroppo, non sono dei bravi educatori come quelli che c'erano ai miei tempi (quando in classe si insegnava l'educazione civica, mentre oggi non più). Ok?
2015-02-22 11:41:00
Vergogna.. Oplontis, dai la colpa ai professori??? L' educazione s'impara in casa, la si riceve dai genitori, oggi se un Professore si permette di rimproverare un alunno succede che i genitori danno manforte al figlio! Io ho 38 anni ed a scuola ci sono andato già educato! Cmq tornando al problema di S.Chiara, che amo e mi ci sono anche sposato, basterebbero telecamere come detorrente, ma con qualcuno che poi guardi i filmati ed intervenga...
2015-02-22 00:04:00
Santa Chiara terra di nessuno Mi meraviglia che ci si scandalizzi per i monumenti imbrattati quando ormai da anni Santa Chiara è diventata uno dei monumenti più deturpati di Napoli. Invito a vedere il fianco esterno della chiesa completamente ricoperto di orribili graffiti... e tutto questo senza che nessuno muova un dito per impedire che tutto questo accada. Ecco per esempio la zona esterna appartiene al Comune di Napoli, perché non mettono un cancello per delimitare tutto il fianco esterno della chiesa?
2015-02-21 19:34:00
Analfabetismo di ritorno Studenti che imbrattano? Analfabeti, in storia dell'Arte, in storia della propria città, in educazione e civiltà. Non incolpiamo sempre i docenti, che magari insistono perché dei caproni diventino uomini. Purtroppo, ci sono i fallimenti. Di tutti. Anche di coloro che osservano i vandali nelle loro "Gesta eroiche" e fanno spallucce. Rassegnazione? No, assolutamente. Andrebbero pensate forme che facciano diventare i ragazzi protagonisti nella tutela del patrimonio culturale. Ma, intanto, per le Chiese più esposte bisognerebbe prevedere forme di custodia e sorveglianza. A Napoli ogni Chiesa e' uno straordinario Museo. E' uno scrigno irripetibile di tesori. Ci sono LSU in giro, invece di ammucchiarli in un sol posto perché non prevederne una dislocazione nei luoghi di maggiore interesse? Oppure, dove sono i sagrestani di una volta che subito intervenivano, se i comportamenti non erano corretti? Con il deserto che c'è in alcune Chiese, in alcuni orari, ci potrebbero essere maggiori rischi. Altro che solo scritte con pennarelli!
2015-02-21 15:53:00
Che vergogna!!!! Mettete le telecamere e individuate i responsabili. Tra le punizioni possibili proporrei la pulizia dei bagni pubblici oppure l'assistenza agli anziani disabili; obbligandoli a pulire gli escrementi. Sarebbero a loro agio con questi elementi. O forse sono troppo ottimista dando a questi esseri subumani la facoltà di capire!

QUICKMAP