Napoli, scontri nella sede di Casapound: esplode bomba carta, un ferito

Giovedì 1 Ottobre 2015 di Giuseppe Crimaldi
Napoli, scontri nella sede di Casapound: esplode bomba carta, un ferito

Napoli, scontri nella sede di Casapound in via Foria. Intervengono le forze dell'ordine.

Un uomo sarebbe stato ferito nel corso di improvvisi incidenti scoppiati poco fa nei pressi della sede napoletana di Casapound. Il ferito sarebbe un commerciante, titolare di un negozio di ferramenta, colpito da una bomba carta lanciata da alcuni manifestanti. Sul posto la Polizia di Stato.

Gli scontri sarebbero nati dopo che alcuni aderenti a gruppi della galassia Antagonista si sono incrociati con alcuni sostenitori di casapound che - a quanto si appprende da prime notizie - erano riuniti in un pub nei pressi della loro sede di via Foria.

Gli aggresori apparterebbero ad alcune sigle dei centri sociali. da una prima ricostruzione si tratterebbe di alcuni manifestanti che poco prima di fare irruzione nella sede di Casapound avevano inscenato un sit-in all'esterno del Tribunale di Napoli in occasione del processo per la morte di Davide Bifolco, il 17enne ucciso da un carabiniere l'anno scorso al Rione Traiano.

Indagini in corso della Digos diretta da Luigi Bonagura e degli uomini della Scientifica guidata da Fabiola Mancone. Le condizioni del commerciante - attualmente in ospedale - non sarebbero gravi: medicato al pronto soccorso del Loreto Mare per una ferita al mento causata da una scintilla provocata da un petardo esploso, poco fa è stato dimesso.

Ultimo aggiornamento: 16:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA