Tumori cerebrali, esperti internazionali a confronto

Il 12 e 13 giugno si terrà a Roma il Secondo Congresso Internazionale sui «Tumori Cerebrali», su iniziativa del professore Giulio Maira, Direttore dell'Istituto di Neurochirurgia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma e Presidente della Fondazione Atena Onlus. Parteciperanno i migliori esperti nel campo della genetica, della biologia molecolare e cellulare, dell’imaging e del trattamento di queste neoplasie.



Quarantatre studiosi di neuroscienze della California, della Francia, del Canada, della Germania, della Svizzera e dell'Italia, oltre a discutere e condividere i propri studi, creeranno la prima rete mondiale di neuroscienziati che avrà come obiettivo comune l’impegno nella ricerca contro i tumori del cervello a tutte le latitudini della terra. Un vero e proprio "manifesto di network" sui temi della ricerca cerebrale.



Obiettivi principali e novità del convegno:

Condivisione delle conoscenze più avanzate sulla biologia dei tumori cerebrali ed analisi delle prospettive future che la ricerca traslazionale può raggiungere grazie alla terapia molecolare.

Analisi delle strategie terapeutiche avanzate, trials con molecole o metodologie nuove, progressi nelle tecniche diagnostiche ed avanzamenti della terapia chirurgica e radiante Nuovi protocolli di terapia come quello del professore Antonio Iavarone della Columbia University, basato sulla scoperta di un'anomalia genica nelle cellule di alcuni pazienti con glioblastoma

Protocollo legato ad una nuova terapia contro le cellule staminali che determinerebbero lo sviluppo di questi tumori, basata su studi del gruppo del Prof. Angelo Vescovi assieme al quale la Fondazione Atena sta portando avanti un progetto di ricerca su cellule staminali neurali e tumori cerebrali.

Venerdì 6 Giugno 2014, 08:56 - Ultimo aggiornamento: 06-06-2014 08:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP