Buoni fruttiferi, risparmiatore irpino
batte Poste Italiane: intascherà di più

  • 23
Poste Italiane battuta in Tribunale ad Avellino. Dovrà pagare a un risparmiatore una cifra pari a 110mila euro. Si tratta di interessi maturati per buoni fruttiferi a trent'anni dalla sottoscrizione. Poste Italiane voleva riconoscere al ricorrente solo la metà della somma. Gli avvocati Stefano Vozzella e Fabio Scarmozzino, rifacendosi a una pronuncia della Corte di Cassazione, sono riusciti a far riconoscere al risparmiatore gli interessi indicati sul retro dei buoni emessi nel 1987 e non quelli intervenuti con la modifica dei rendimenti, avvenuta nel 1986. La decisione del Tribunale di Avellino potrebbe aprire la strada ad altri risarcimenti.
Mercoledì 11 Settembre 2019, 22:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP