La nonna centenaria e la storia tramandata attraverso il panificio

centenaria
di Vincenzo De Rosa

BENEVENTO - Una comunità in festa quella limatolese per celebrare nonna Raffaella e i suoi cento anni. Nella giornata di ieri familiari, amici e amministratori comunali si sono ritrovati tutti insieme alla loro concittadina che ha tagliato lo splendido traguardo. Un secolo di vita per la signora Izzo, nata a Castel Morrone (in provincia di Caserta) e poi trasferitasi nel Sannio dove, a Limatola, ha contribuito all’avvio del panificio poi divenuto attività di famiglia e oggi gestito dai nipoti. E proprio per festeggiare l’importante momento l’amministrazione comunale di Limatola ha voluto omaggiare la signora Raffaella con una piccola festa subito dopo la messa celebrata da don Pietro de Felice nella chiesa di San Biagio. «Una giornata particolare, è un onore festeggiare la nostra nonna Raffaella, in qualità di primo cittadino». Queste le parole del sindaco di Limatola Domenico Parisi che, ieri pomeriggio insieme agli assessori della sua giunta, ha partecipato al momento di festa organizzato del municipio per la signora, consegnando alla centenaria concittadina una targa ricordo e un omaggio floreale. «Nonna Raffaella rappresenta per questa nostra comunità – ha spiegato Parisi – un prezioso patrimonio di valori culturali e civili. Con il suo bagaglio di storie, saggezza e tradizioni deve essere linea guida e modello di vita per le nuove generazioni. Auguri per la sua lunga vita vissuta con grande fede e dedizione alla famiglia».
Martedì 19 Marzo 2019, 01:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP