Spaccia vicino allo stadio Vigorito, preso pusher

polizia
BENEVENTO - Lo spaccio di droga vicino allo stadio Vigorito costa caro a un giovane di Benevento, arrestato nella notte dopo aver ceduto una dose di cocaina e una di hashish. Il pusher è stato preso dagli agenti dalla squadra mobile di Benevento, nella zona del Rione Libertà. Il presunto spacciatore aveva lanciato dal balcone della sua abitazione lo stupefacente a un assuntore, poi bloccato dagli operatori a bordo di una vettura, nelle vicinanze dello stadio Vigorito. Poco dopo, mentre si accingeva a far entrare in casa un nuovo cliente, è stato sorpreso dagli agenti sul pianerottolo, che hanno fatto irruzione nell’appartamento.
L’uomo ha tentato invano di disfarsi di un piccolo astuccio in cui conservava 20 involucri di cocaina, gettandolo verso un mobile dell’ingresso insieme ad una somma di denaro. Al termine di ulteriori accertamenti sono stati recuperati e sequestrati un bilancino di precisione, 8 dosi di hashish e un’ulteriore somma di denaro riconducibili all’attività di spaccio. Per il ragazzo, un ventisettenne con precedenti di polizia, sono scattate così le manette con l’accusa di spaccio di stupefacenti ed è finito ai domiciliari.
Venerdì 11 Gennaio 2019, 18:23
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP