Vuole togliersi la vita e telefona
ai vigili: salvata dai carabinieri

san bartolomeo in galdo
di Marco Borrillo

BENEVENTO - Paura a San Bartolomeo in Galdo, nel cuore del Fortore. A far scattare l’allarme un’anziana del posto che ha minacciato di voler porre fine alla sua esistenza ma - prima - ha preannunciato la sua intenzione al capitano della polizia municipale di Benevento, Francesco Casale, che ha subito allertato i carabinieri della locale stazione, riuscendo così a salvarle la vita. Quando i militari del centro fortorino sono entrati in casa dell’anziana hanno trovato sul tavolo il coltello che la donna aveva intenzione di utilizzare per togliersi la vita e anche una lettera, indirizzata al medico psichiatra che l’aveva in cura in cui preannunciava l’insano gesto. Quello che proprio l’insolita telefonata ai vigili urbani del capoluogo sannita, alla fine, ha contribuito a sventare. A rendere nota la vicenda è stato il vicecomandante della polizia municipale di Benevento, Fioravante Bosco, che poi in una nota ha dichiarato: «Tutto è bene ciò che finisce bene. Il capitano Casale - ha aggiunto Bosco - non ha sottovalutato la richiesta d’aiuto che veniva da lontano ed è riuscito a risolvere la questione con solerzia. Queste vicende confermano che la polizia municipale, al pari delle altre forze di polizia, esprime una professionalità di alto livello e non disdegna la cooperazione con le altre forze dell’ordine per aiutare coloro che chiedono aiuto in maniera diretta o indiretta».
Giovedì 27 Giugno 2019, 01:20 - Ultimo aggiornamento: 28 Giugno, 06:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP