Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Travolto da un sacco, muore
​operaio sannita di 58 anni

Martedì 2 Agosto 2022
Travolto da un sacco, muore operaio sannita di 58 anni

Un operaio di 58 anni è morto dopo essere stato travolto da un voluminoso sacco pieno di polimeri di materia prima plastica durante la notte mentre effettuava il suo turno di lavoro in una fabbrica specializzata in materie plastiche alle porte di Benevento. L'incidente sarebbe accaduto intorno alle 3. Sul posto sono intervenuti gli agenti della squadra mobile del capoluogo sannita.

«L'ennesima morte di lavoro, l'ennesima morte inaccettabile perché non si può, non si deve morire di lavoro nel 2022 come è successo questa notte a Pellegrino Ciotta, operaio 58enne di Benevento, schiacciato da un saccone contenente polimeri di plastica per la rottura delle cinghie a cui il carico era sospeso, e deceduto nonostante il pronto intervento del 118». A dirlo la senatrice Valeria Valente (Pd), che sottolinea come «ora sta alla magistratura fare il suo corso, per accertare eventuali responsabilità in merito alla sicurezza, per capire se questa morte poteva essere evitata».

«Il Ddl Pnrr2 - aggiunge la parlamentare campana - ha introdotto, per le aziende impegnate nella realizzazione delle opere previste dal Pnrr, la stipula di specifici protocolli d'intesa con Inail che rafforzano le misure di prevenzione degli infortuni sul lavoro», ricorda Valente. «Un modello d'intervento che, sperimentato con il Pnrr, potrebbe poi essere esteso a tutte le aziende. Per questo la sicurezza sul lavoro continua a essere una priorità per la sinistra, e lo sarà anche in questa campagna elettorale».

Ultimo aggiornamento: 13:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA