Attentato di Nizza, il complice dell'autore
arrestato dalla polizia a Sparanise

Mercoledì 21 Aprile 2021 di Mary Liguori
Attentato di Nizza, il complice dell'autore arrestato dalla polizia a Sparanise

A bordo del furgone usato per la strage di Nizza del 2016 furono trovate delle armi. Poco fa, a Sparanise, in provincia di Caserta, la Digos delle questure di Napoli e Caserta ha catturato l’uomo che fornì una pistola e un kalashnikov a Mohamed Lahouaiej-Bouhlel, il franco-tunisino autore della strage sulla Promenade des Inglés durante la festa nazionale del 14 luglio.

In manette - per opera degli agenti coordinati dal vicequestore Vincenzo Vitale - è finito un albanese di 28 anni, Elezi Endri. Gli agenti lo hanno bloccato mentre era ai giardini pubblici. La localizzazione del ricercato è avvenuta sotto il coordinamento della Direzione centrale della polizia criminale e della Dda di Napoli. 

Video

L’attentato causò la morte di 87 persone; 307 rimasero ferite. Bouhlel fu fermato dalla polizia a colpi di pistola e rimase ucciso.

Ultimo aggiornamento: 22 Aprile, 08:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA