«David LaChapelle» a Napoli, al Maschio Angioino la rappresentazione dell'umanità nel tempo in cui viviamo

Giovedì 23 Settembre 2021
«David LaChapelle» a Napoli, al Maschio Angioino la rappresentazione dell'umanità nel tempo in cui viviamo

David LaChapelle, iconico artista americano, dall'8 dicembre sarà in mostra nella cappella Palatina del Maschio Angioino, con una collezione esclusiva, studiata per la città e per lo storico Castel Nuovo. 

Curata da Ono arte e contemporanéa, la mostra è un’installazione site specific che include, oltre i 40 pezzi tratti dai significativi periodi della carrirera dell'artista, anche opere mai esposte prima.

Le immagini di LaChapelle si distinguono per la capacità di relazionarsi e dialogare con le manifestazioni della civiltà occidentale su vaste tematiche: dal Rinascimento classico ai giorni nostri. 

Attraverso il suo stile in evoluzione, il corpus del lavoro del fotografo comunica le paure, le ossessioni e i desideri della nostra società contemporanea, sfuggenti sempre più ad una facile categorizzazione.

In mostra saranno anche presentate delle opere tratte dalle vivide e coinvolgenti serie Land Scape (2013) e Gas (2013), progetti di natura morta in cui LaChapelle assembla found objects per creare raffinerie di petrolio e stazioni di servizio, prima di presentarle come reliquie in una terra reclamata dalla natura.

Infine, in esclusiva per la Cappella Palatina, alcuni dei negativi fotografici dipinti a mano realizzati negli anni ’80 da LaChapelle, mentre l'artista adolescente esplorava le idee della metafisica e della perdita, sullo sfondo della devastante epidemia di Aids. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA