Le manager migliorano le performance delle aziende: in Italia solo il 6% delle prime 100 imprese guidato da donne

Lunedì 22 Giugno 2020
Le manager migliorano le performance delle aziende. In Italia solo il 6% delle prime 100 imprese guidato da donne

Le donne manager migliorano la performance delle aziende: è quanto emerge da una nuova ricerca australiana condotta dalla Curtin Business School di Perth. Lo studio si focalizza sui legami fra una maggiore diversità di genere e il successo nel business ed è basato su sei anni di dati di compagnie australiane raccolti dall'Agenzia federale sull'uguaglianza di genere sui posti di lavoro, la Workplace Gender Equality Agency (WGEA). I risultati indicano che le compagnie guidate da amministratori delegati donna hanno migliorato il proprio valore di mercato del 5%. Inoltre, aumentando di almeno il 10% il numero di donne in altre posizioni di leadership, il valore di mercato dell'azienda migliora del 6,6%. A livello di consiglio di amministrazione, aumentando di almeno il 10% il numero di donne, il valore di mercato dell'azienda migliora del 4,9%. Lo studio rappresenta una prima mondiale per il ruolo di causa-effetto che identifica fra una maggiore diversità di genere e il successo delle società. Mentre altri studi hanno concluso che una tale connessione è «probabile», i dati forniti dalla WGEA permettono di seguire casi di studio reale e nomine a posizioni di leadership lungo un arco di anni, per stabilire una prova diretta del legame. «La forza di questa ricerca è di dimostrare che migliorando la diversità si ottengono risultati migliori», scrivono i responsabili della ricerca Rebecca Cassells e Alan Duncan, osservando che le donne hanno stili di leadership differenti dagli uomini. «Vi è qualcosa di differente sulla performance e lo stile di leadership delle donne. Tendono a essere più democratiche, più collaborative e ad aver un più alto senso di responsabilità sociale. C'è anche meno probabilità che partecipino a comportamenti fraudolenti».

In Italia. «Nelle prime 100 imprese solo il 6% è guidato da donne», ha spiegato il presidente del Consiglio Conte nella conferenza stampa al termine degli Stati Generali, precisando meglio la proposta del bonus alle donne manager. «Un progetto, proposto della Business School, di un voucher per pagare a 500 donne ogni anno un Mba Executive dal valore di 35.000 euro». 

 

Ultimo aggiornamento: 10:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA