Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Truffa dell'assegno unico, Inps: «Mai rispondere a sms che chiede dati personali e bancari»

Lunedì 30 Maggio 2022
Assegno unico, attenzione all'sms truffa: l'Inps non chiede mai dati via messaggio

Attenzione alla truffa dell'assegno unico. La segnala l'Inps attraverso i propri social. Sui cellulari dei malcapitati arriva un sms da un contatto che si finge l'Istituto Nazionale Previdenza Sociale, in cui viene richiesto di inserire i propri dati anagrafici o bancari e di cliccare su un link. Si tratta di un tentativo di truffa chiamato SMishing - l'equivalente del phishing ma via messaggio - il cui scopo è rubare informazioni private degli utenti e svuotarne i conti correnti.

Inps, la truffa dell'assegno unico: mai rispondere all'sms

In questa truffa i malintenzionati chiedono agli utenti di cliccare su un link per aggiornare i propri dati e ricevere il pagamento dell'assegno unico sul proprio Iban. L'Inps non chiede mai, né via sms né via email, tali informazioni ai propri utenti e, per tanto, invita chiunque ricevesse l'sms a non rispondere ed a segnalare l'accaduto.

Ultimo aggiornamento: 1 Giugno, 09:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA