Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Frattini, Renzi e Letta fanno muro: «Serve profilo europeista e atlantista»

Martedì 25 Gennaio 2022
Frattini, Renzi e Letta fanno muro: «Serve profilo europeista e atlantista»

No a un profilo come quello di Franco Frattini per la presidenza della Repubblica: su questa linea ci sarebbe una sponda tra Matteo Renzi ed Enrico Letta. Lo si apprende da fonti di Iv e viene confermato da fonti del Nazareno. L'opinione condivisa - come testimoniano le dichiarazioni di queste ore di Pd e Iv - è che in una fase delicata per la crisi Ucraina serva un profilo di presidente della Repubblica «europeista e atlantista».

«Non conosco molto bene Frattini, lo ricordo da ministro degli Esteri e come esponente politico. È sicuramente un curriculum di tutto rispetto, però francamente ho letto il suo nome sui giornali, non ne ho parlato con nessuno, potrebbe essere uno dei tanti nomi che girano in queste ore». Così il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti tra i 'grandi elettorì del nuovo presidente della Repubbica su La7 intervenendo sull'ipotesi di candidatura di Franco Frattini.

Il centrodestra, a quanto si apprende da fonti parlamentari, lancerà nella conferenza stampa di oggi pomeriggio una rosa di tre nomi: Elisabetta Alberti Casellati, Marcello Pera e Carlo Nordio. Sono fuori dalla lista sia Franco Frattini e che Pier Ferdinando Casini.

Ultimo aggiornamento: 16:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA