Nonna costretta ad assistere allo stupro delle tre nipotine, 71enne muore di dolore

Martedì 30 Giugno 2020 di Alessia Strinati

Minacciata e costretta a vedere la violenza sulle sue nipotine. Una nonna è morta di dolore, letteralmente, dopo essere stata costretta da un malvivente a vedere gli abusi sessuali sulle tre nipoti che vivevano in casa con lei. L'uomo è entratio nella sua casa nella provincia costiera di KwaZulu-Natal, in Sudafrica, e minacciandola con una pistola l'ha immobilizzata.

Leggi anche> Mamma rinchiude in casa la figlia per 26 anni, come cibo solo alimenti per gatti: «Volevo proteggerla»

Un uomo incappucciato è entrato in casa ha rinchiuso la 71enne in una stanza, poi ha preso le ragazze di 19, 22 e 25 anni e una a una le ha portate nella camera dove si trovava la donna per abusare di loro sotto gli occhi dell'anziana. La donna non ha potuto fare nulla per aiutare le sue ragazze e distrutta dal dolore di quella scena ha avuto un attacco di cuore ed è morta. 

Quando la polizia è giunta sul posto la donna era priva di vita, le tre nipoti hanno raccontato quello che era successo spiegando che la nonna non è stata né picchiata, né aggredita in alcun modo. Gli inquirenti credono dunque che ad ucciderla sia stato il gran dolore e ora stanno cercando di rintracciare il colpevole di una simile violenza. 

Ultimo aggiornamento: 19:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA