Madre uccide la figlia di 4 anni con 30 coltellate: aveva cercato su internet come fare

Venerdì 10 Gennaio 2020 di Federica Macagnone

Si è accanita sul corpo della sua bambina con tutta la forza che aveva. Nicole Terri Lester, 29 anni, aveva un solo obiettivo: voleva che sua figlia Lainey Vos, di soli 4, anni non avesse scampo. L’ha pugnalata 30 volte con un coltello in ceramica da cucina, recidendo parte della spalla e del polso. Il brutale omicidio è avvenuto alla vigilia di Capodanno in una casa di West Valley City, nello Utah.

Uccide la sua migliore amica e le ruba la figlia neonata: «Voleva fosse la sua bimba»
Mamma annega la figlia di 10 anni nella vasca da bagno: «Prima l'ho addormentata con 80 pasticche»
 
Lester ha approfittato dell’assenza della madre e del pisolino dell’altro figlio di sei anni per sferrare l'attacco. Si è accanita con il coltello sul corpo di Lainey con una violenza tale che nemmeno le mani protese della piccola che chiedeva pietà l’hanno fermata: dai segni trovati sul cadavere è emerso che la bambina ha tentato di parare i colpi senza ovviamente riuscirci. Dall’autopsia è emerso che le ferite erano concentrate sul petto, nella zona del cuore.
 
Dopo aver lasciato la piccola in un lago di sangue, Nicole è andata dai vicini con i vestiti sporchi di sangue e ha detto solamente: «Ho appena ucciso mia figlia». Poi si è seduta sul porticato di casa e ha atteso la polizia. «Ho bisogno di essere arrestata» ha detto gli agenti.
 
Secondo gli investigatori si tratta di un omicidio programmato: nella cronologia del pc hanno trovato diverse ricerche su “come uccidere una persona”, “come spezzare il collo” e “il posto migliore dove colpire”. «Numerosi argomenti riguardavano la rottura del collo, lo schiacciamento della testa con un'ascia, la rottura di ossa con un'ascia, ferite da taglio al petto e costole rotte».
 
Lainey è stata trovata nel seminterrato della casa.  Il bimbo trovato al piano superiore è stato affidato alle cure della nonna. Nicole è stata arrestata per omicidio e ora rischia la pena di morte. In passato era stata fermata per possesso di droga, aggressione e violenza domestica.

Ultimo aggiornamento: 20:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA