Campania, visite ed esami bloccati: ecco la mappa dei disagi

Sabato 23 Ottobre 2021 di Maria Pirro
Campania, visite ed esami bloccati: ecco la mappa dei disagi

A proposito delle difficoltà di accesso alle cure in Campania. C'è una mappa che mostra i disagi vissuti in queste ore da tanti, troppi ammalati. Suddivisa per Asl, la tabella riporta la data indicativa dello stop alle prestazioni eseguite gratuitamente nei centri convenzionati su richiesta dei pazienti, presentando la prescrizione del medico. E, a margine, chiarisce che il blocco dei rimborsi è dovuto al graduale raggiungimento dei tetti di spesa fissati dalla Regione.

Ne viene fuori un quadro nero per gli esami di radiologia e le analisi di laboratorio. Per la cardiologia e la diabetologia, più passano i mesi, più la situazione si complica. Garantita la radioterapia, ma gli altri controlli diventano a pagamento anche per gli ammalati oncologici che, se non possono permettersi di coprire i costi degli accertamenti, inevitabilmente rischiano di rinunciare alle terapie o di non poter arrivare nemmeno a una diagnosi tempestiva. 

I dati sono riportati e aggiornati sul proprio sito internet dall'Aspat, l'associazione che raggruppa la sanità privata accreditata. Come si sa, non è la prima volta che si presenta questo problema. «Circa 80 milioni di euro sono stati stanziati per integrare il budget: dopo soli due mesi, siamo di nuovo al punto di partenza», afferma la vicepresidente del Consiglio regionale e capogruppo regionale M5s, Valeria Ciarambino, che ha presentato un'interrogazione al question time. E segnala «una situazione altrettanto grave in ambito riabilitativo, con l'interruzione delle cure per disabili gravi in età evolutiva, bimbi neurolesi o autistici seguiti nei centri convenzionati».

Video

 

Ultimo aggiornamento: 24 Ottobre, 00:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA