Lavoro nero e discariche abusive
blitz nell'area a nord di Napoli

di Francesco Gravetti

Trentasette lavoratori senza contratto, discariche abusive, sartorie illegali, sigilli ad una tendostruttura e ad una imbarcazione in vetroresina: il gruppo di Torre Annunziata della Guardia di Finanza ha effettuato una serie di controlli a tutela dell’ambiente, intervenendo in buona parte della provincia di Napoli, dalla costiera sorrentina all’area vesuviana.

A Pomigliano d’Arco e San Giuseppe Vesuviano sono stati sequestrati due opifici non in regola, gestiti da cinesi; sempre a San Giuseppe Vesuviano è stato requisito un immobile dove lavoravano operai a nero, mentre a Terzigno è stata trovata una discarica abusiva con pezzi di stoffa ed altri rifiuti speciali; a Piano di Sorrento, su un terreno agricolo erano conservati illegalmente bidoni di plastica con rifiuti speciali. Trovata anche una tendostruttura abusiva con un’imbarcazione in vetroresina di 6 metri. Complessivamente sono state denunciate 17 persone. La Finanza ha impiegato 22 pattuglie per effettuare tutti i controlli.  
 
Giovedì 29 Settembre 2016, 12:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP