Napoli: raid e furto nella ditta di manutenzione di scuole e strade, danni per 8mila euro

Mercoledì 20 Gennaio 2021 di Alessandro Bottone
Napoli: raid e furto nella ditta di manutenzione di scuole e strade, danni per 8mila euro

Furto e danni negli spazi dell'Armena Sviluppo, la società partecipata della Città Metropolitana di Napoli che si occupa della manutenzione degli edifici scolastici e delle strade dell'ex provincia. Il fatto è avvenuto, in particolare, nella sede di via Taverna del Ferro a San Giovanni a Teduccio, nella zona orientale di Napoli.

Nel cuore della notte del 18 gennaio scorso - intorno alle 3 - alcune persone si sono introdotte negli spazi dell'azienda a ridosso dell'istituto scolastico Cavalcanti, a due passi dal Bronx, danneggiando i furgoni e asportando materiali e attrezzature quotidianamente utilizzati per la manutenzione di scuole e strade. Ignoti si sono introdotti nella struttura di Napoli Est attraverso una parte della recinzione, danneggiandola. Dopo l'allarme - scattato grazie ai sensori della rete perimetrale per il rilevamento di persone - una vigilante ha raggiunto la sede in via Taverna del Ferro notando due persone che si davano alla fuga. L'intervento della donna ha scoraggiato l'ingresso dei delinquenti nei locali destinati a uffici e ulteriori danni alla struttura. Sul posto sono intervenute anche le forze dell'ordine. L'episodio è stato registrato dagli occhi elettronici dell’impianto di videosorveglianza.

 

Danni per migliaia di euro. Seimila il valore di quelli registrati sui furgoni tra vetri in frantumi e danni alla carrozzeria. Duemila euro circa il valore delle attrezzature sottratte. Danni anche alla porta del magazzino che è stata forzata. Questo è il secondo episodio a distanza di poco tempo: il 17 novembre scorso il primo furto per danni di circa 7mila euro. A specificare le cifre è Roberta Cibelli, amministratore unico dell’Armena Sviluppo da maggio 2019, la quale specifica che nelle prossime ore sarà presentata formale denuncia ai Carabinieri con una dettagliata relazione dei danni subiti dalla società partecipata di Città Metropolitana di Napoli e con le immagini riprese dalle videocamere.

Dieci i furgoni interessati dai danni. Solo uno di questi fa parte del nuovo parco mezzi: di recente, infatti, la società pubblica è stata fornita di nuovi veicoli per le attività di propria competenza, in particolare per l'adeguamento degli istituti scolastici alle norme anti-covid. A dicembre sono state affidate le prime ventiquattro delle settantadue vetture ottenute tramite noleggio, in convenzione Consip, per un importo di circa 520mila euro. Gli altri nove mezzi interessati dai danni dell’altro giorno fanno parte dei veicoli immatricolati tra il 2006 e il 2008, la cui obsolescenza ha creato, negli ultimi anni, disagi e rallentamenti alle attività dell'azienda. L'Armena Sviluppo lavora su circa trecento plessi scolastici dislocati sull'intera area metropolitana di Napoli e su numerose strade.

L'amministratore unico Cibelli specifica che di recente è stata installata una recinzione sul muro di cinta della struttura di San Giovanni ed è stata migliorata l'illuminazione nel piazzale dove sono parcheggiati i veicoli con diversi fari. Nell'attesa di ottenere una nuova sede - quella di Taverna del Ferro non ha spazi adeguati per tutte le funzioni - è stato disposto un sistema di presidio fisso e un miglioramento del sistema di videosorveglianza. La Cibelli pone piena fiducia alle forze dell'ordine e lavora, in queste ore, per evitare che i danni alle vetture creino disagi e rallentamenti alle squadre di operai e tecnici per la manutenzione dei beni pubblici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA