Napoli Est, de Magistris inaugura l'impianto sportivo appena riqualificato

Sabato 14 Novembre 2020 di Alessandro Bottone

Questa mattina è stata inaugurata l'area sportiva nel rione Santa Rosa nel quartiere Barra, nella periferia orientale di Napoli. Erano presenti il sindaco, Luigi de Magistris, insieme all'assessore allo sport del Comune di Napoli, Ciro Borriello, e all'assessore allo sport della VI municipalità, Pasquale Farinelli.Questa struttura sportiva è una delle cinque interessate dal progetto di riqualificazione approvato dalla giunta comunale nel 2017. Interessate anche altre aree attrezzate all'aperto di Napoli Est: in via Volpicella a Barra; in via Lago Fusaro e nel parco residenziale Aldo Merola a Ponticelli; nel Rione Pazzigno a San Giovanni a Teduccio. Si tratta di impianti di competenza della VI municipalità (Barra, Ponticelli, San Giovanni a Teduccio) che, come noto, non ha risorse per intervenire direttamente in interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria.

Per le cinque strutture è prevista una spesa di 363mila euro. Nel dettaglio per l'area del rione Santa Rosa inaugurata questa mattina è stato ripristinato il manto di erba sintetica nel campo da calcio, è stato riqualificato il campo da basket e sono stati ripristinati i locali dei servizi igienici e degli uffici per i dipendenti, particolarmente oggetto di infiltrazioni d'acqua piovana. Per gli spazi di via Volpicella sarà realizzato il campo di erba sintetica al posto di quello polivalente in gomma. Si interviene anche sull'impianto fognario interno considerata la particolare usura dello stesso.

 

Per l'impianto sportivo polivalente nel rione Pazzigno, ovvero tra via Pazzigno e via Murelle, si interverrà sulla pista di pattinaggio - che sarà riqualificata - e sul campo polivalente che si potrà utilizzare sia per il basket così come per la pallavolo. Tali interventi sono stati decisi dopo una perizia di variante tecnica al progetto iniziale: un atto senza impegno di spesa approvato a luglio 2020 dal servizio tecnico 'Impianti sportivi' del Comune di Napoli dopo le richieste dell'assessorato competente. Sul punto il presidente della VI municipalità Boggia, a marzo 2020, aveva chiesto di creare un campetto polivalente tipo tennis in luogo della pista di pattinaggio: una richiesta non accolta dal servizio che ha curato la progettazione dei lavori. L'esponente della giunta di Napoli Est, infatti, sottolineando la scarsità di analoghe strutture, aveva evidenziato che una pista di pattinaggio è stata già realizzata nell'area di via Vigliena dalla società RFI dopo i lavori al sottopasso pedonale. Tali spazi a San Giovanni a Teduccio restano ancora chiusi al pubblico.

Video

Per gli spazi nel parco Merola sarà realizzata la recinzione del campo di calcetto, una pavimentazione in gomma con «idoneo sottofondo in malta autolivellante», la tracciatura delle aree di gioco, la posa delle porte di calcetto, l'installazione di panchine e cestini. Si tratta dello spazio al centro del complesso di edilizia residenziale pubblica in cui sono state realizzate diverse opere di street art. Nell'area attrezzata di via Lago Fusaro si lavorerà per una nuova pavimentazione in erba sintetica, per una nuova recinzione del campo, per la tinteggiatura di tutte le opere in ferro.

Soddisfazione è stata espressa dal sindaco de Magistris il quale spera in una prossima inaugurazione con i giovani del quartiere. L'assessore Borriello sottolinea che questo è solo uno degli interventi realizzati dal Comune di Napoli in sinergia con le municipalità di Napoli. L'assessore municipale Farinelli ha spiegato che questa struttura, così come le altre, saranno affidate alle scuole e alle associazioni sportive.

Sono diverse le strutture sportive all’aperto di Napoli Est ancora da riqualificare, in molti casi prese di mira da vandali e delinquenti.

Ultimo aggiornamento: 15:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA