Napoli, rischia la vita per la rottura della milza: bulgara salvata

di Melina Chiapparino

Non si erano accorti della frattura della milza ed è arrivata in ospedale piegata in due dal dolore. E’ la storia di N.S., 54enne di origine bulgara che è stata operata ieri mattina all’ospedale Loreto Mare dove l’equipe medica l’ha salvata da emorragie e complicanze dovute alla rottura dell’organo interno.

La storia della donna, che da anni svolge il mestiere di badante a Napoli, comincia qualche giorno fa quando il 3 novembre, in seguito ad un incidente stradale a bordo dell’autobus che dalla Bulgaria la portava in Italia, è stata soccorso in un ospedale nel Veneto. La donna, in quell’occasione, era stata refertata per “trauma della strada con fratture costali multiple”, una diagnosi da codice verde giudicata guaribile in 10 giorni.

Eppure al suo ritorno a Napoli, la 54enne lamentava fortissimi dolori al punto che ieri è stata portata da alcune amiche all’ospedale in via Vespucci. Le sue condizioni, dopo i dovuti esami diagnostici, sono apparse subito critiche ed è stato necessario intervenire chirurgicamente per la rottura della milza. L’operazione è perfettamente riuscita e sono stati tanti i medici del Loreto Mare a rivendicare l’episodio di buona sanità da contrapporre alle vicende che hanno visto l’ospedale teatro di scandali come la recente refertopoli.
Lunedì 6 Novembre 2017, 20:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP