Pompei e Vesuvio, l'odissea dei ticket: duecento turisti costretti al dietrofront

Domenica 13 Giugno 2021 di Susy Malafronte
Pompei e Vesuvio, l'odissea dei ticket: duecento turisti costretti al dietrofront

Turisti della Romania e dell’Ungheria «ostaggi» dell’intricato sistema di prenotazione del Parco Archeologico di Pompei e del Vesuvio. In 200, ieri mattina, sono rimasti bloccati a Pompei senza poter visitare gli Scavi e senza poter scalare il Gran Cono.

Lo denuncia Antonio Bifulco, titolare dell’agenzia di viaggi «Tempio Travel», che con il suo staff ha cercato in tutti i modi di aiutare il folto gruppo di stranieri. «Ma niente - racconta...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 14 Giugno, 19:54 © RIPRODUZIONE RISERVATA