Sequestrata piantagione di marijuana a Marano: due arresti, sotto chiave un casolare

Giovedì 10 Settembre 2020 di Ferdinando Bocchetti
Sequestrata piantagione di marijuana a Marano: due arresti, sotto chiave un casolare

Due operazioni della Guardia di Finanza nel comune di Marano. L'altro ieri le Fiamme Gialle hanno sequestrato una piantagione di cannabis in località Torre Dentice: 50 piante in totale per un peso complessivo di 300 chili.

La scoperta è stata effettuata dai finanzieri del gruppo di Giugliano, al termine di un accesso in un fondo agricolo individuato grazie alla stretta sinergia con i colleghi della sezione aerea e della stazione navale di Napoli.
 

Video

Sequestrati un casolare, il terreno di 3.000 metri quadri sul quale venivano coltivate le piantagioni e gli attrezzi utilizzati per la potatura, l’irrigazione e l’essiccamento della sostanza stupefacente. Arrestato il responsabile, un 62enne di Marano, sorpreso mentre stava curando proprio la parte del fondo riservata alla piantagione di marijuana.

Nella serata di ieri, sempre con l'ausilio di un elicottero, i finanzieri hanno arrestato un'altra persona, nel centro storico della città, già nota alle forze dell'ordine. V.P., residente a Marano, in passato indagato per i suoi rapporti con i clan scissionisti di Napoli. 
 

Ultimo aggiornamento: 20:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA