Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Violenza in famiglia a Cimitile: insulta la moglie, pretende soldi e le incendia i vestiti

Domenica 24 Aprile 2022
Violenza in famiglia a Cimitile: insulta la moglie, pretende soldi e le incendia i vestiti

Insulta la moglie e pretende soldi, poi le incendia i vestiti. È accaduto a Cimitile, la notte scorsa quando un uomo ubriaco di 54anni, alza la voce, insulta e minaccia la moglie, vuole soldi. La donna è terrorizzata perché è già successo altre volte, è stata presa a schiaffi. Asseconda il marito e gli consegna i soldi, poi scappa di casa e si reca dai carabinieri. Intanto il 54enne è fuori di sé. Distrugge tutto quello che in casa gli capita a tiro, mobili, piatti. Nessuna camera viene risparmiata. Anche alcuni abiti della donna. Quelli li brucia, rischiando di incenerire l'intera palazzina. I militari non ci mettono molto e lo trovano ancora in un appartamento ormai in subbuglio.

Video

L'uomo viene arrestato per maltrattamenti, estorsione e danneggiamento a seguito di incendio. Ora è in carcere, in attesa di giudizio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA