Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Insulti e offese alla vicina: 80enne
condannata al risarcimento danni

Mercoledì 20 Aprile 2022 di Nicola Sorrentino
Insulti e offese alla vicina: 80enne condannata al risarcimento danni

Dovrà risarcire la vicina per averla intimida e offesa, oltre che per averla spinta a terra, con le iniziale accuse per lesioni e stalking, ma quest'ultima rimasta senza riscontro. L'imputata è una donna di 80 anni, denunciata per una serie di episodi violenti commessi contro la vittima, una vicina di casa, che abitava nel suo stesso palazzo a Nocera Superiore.

Il giudice ha condannato la stessa ad un risarcimento da liquidarsi in separata sede, con una multa e rifusione delle spese processuali al termine del processo di primo grado, chiuso davanti al giudice monocratico del tribunale di Nocera Inferiore. La vicenda risale al 2017, quando la donna minacciò prima la vicina dal balcone, a luglio. Per poi aggredirla mentre si trovava sul pianerottolo di casa, scaraventandola al suolo, costringendo quest'ultima a farsi refertare in ospedale per le ferite riportate. Seppur lievi, di tre giorni, il referto finì allegato alla denuncia. A distanza di cinque anni, ora, per quei rapporti di cattivo vicinato, l'80enne dovrà risarcire i danno in sede civile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA