De Magistris sceglie Del Giudice come vicesindaco: «L'uomo giusto, è contro 'o sistema»

Lunedì 22 Giugno 2015 di Luigi Roano
VIDEO DI ARCHIVIO - Del Giudice:«La differenziata fatela così»





NAPOLI - E' Raffaele Del Giudice il nuovio vicesindaco, succede a Tommaso Sodano dimessosi 6 giorni fa. Una scelta che era nellì'aria. Il sindaco Luigi de Magistris ha deciso di nominare il numero due a prescindere dall'esito della decisione del tribunale sulla richiesta di sospensiva della sospensione in cui potrebbe incappare il primo cittadino in caso di no del Tribunale.



Questo per non depotenziare il ruolo di numero 2 del Comune. “Ho scelto Raffaele Del Giudice quale vicesindaco - spiega de Magistris - un uomo perbene ed eccezionale che condivide l’azione amministrativa e politica di questa Giunta dalla prima ora.

Persona di altissimo profilo umano, di grandissima competenza che, con i fatti, negli anni, ha dimostrato da che parte stare. Contro “'o sistema”, per il bene comune. Non verrà sovraccaricato di molte deleghe; persona di enorme passione politica, una novità, è la persona giusta per affiancarci in questa parte finale della vita amministrativa, verso la prossima campagna elettorale. Ho, del resto, accanto a me una squadra ottima fatta da donne e uomini di altissimo valore che sono la migliore compagine che potessi avere, all’interno della quale non vi è nessuna gerarchia e tutti oberati di lavoro, pieni di deleghe e di impegni ed anche per questo credo che la scelta di Raffaele sia quella di una persona che, in questo momento, possa godere di una maggiore agibilità rispetto a chi è impegnato quotidianamente da tempo in un durissimo lavoro che sta producendo risultati sempre più incoraggianti”.



«È un grande onore, ho sempre avuto un sacro rispetto per le istituzioni». Queste le prime parole di Raffaele Del Giudice al termine della riunione della Giunta in cui il sindaco di Napoli Luigi de Magistris lo ha indicato come vice sindaco. Del Giudice, non nascondendo la sua emozione, si è detto «onorato di far parte di una Giunta di altissimo livello. Avrò - ha affermato - dei colleghi che saranno per me dei maestri perché in questi quattro anni hanno fatto un lavoro straordinario che deve essere raccontato». Del Giudice ha avuto parole di elogio anche per tutti i dipendenti e i dirigenti del Comune di Napoli che «a fronte di tante difficoltà stanno svolgendo il proprio ruolo». Del Giudice, dunque, prosegue la sua avventura al Comune di Napoli: dopo essere stato amministratore unico di Asia, azienda partecipata in materia di igiene urbana, nel giro di pochi giorni è stato nominato prima assessore all'Ambiente e poi vice sindaco a seguito delle dimissioni di Tommaso Sodano che ricopriva entrambi questi ruoli. E proprio rispetto al suo rapporto con l'ex numero due di Palazzo San Giacomo, il neo vice sindaco ha riferito che «ci sentiamo quotidianamente, sarebbe impossibile fare diversamente. Lo ringrazio - ha proseguito - per il lavoro che ha svolto ed è ovvio che si cerchi di compiere un percorso, di continuare in alcuni punti strategici che ci eravamo dati». Ai giornalisti che chiedevano se non si sentisse in difficoltà con Sodano per averlo sostituito in toto, Del Giudice ha replicato che «siamo uomini di squadra e quando arrivano chiamate di responsabilità, non ci si può tirare indietro». Ultimo aggiornamento: 23 Giugno, 08:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA