Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Il teatro San Carlo incanta i ministri del Forum Cultura, Manfredi: «Prevalga il dialogo»

Giovedì 16 Giugno 2022
Il teatro San Carlo incanta i ministri del Forum Cultura, Manfredi: «Prevalga il dialogo»

Il San Carlo incanta i ministri della Cultura del Mediterraneo che concludono la prima giornata del vertice assistendo, prima della cena a Palazzo reale, a un concerto dedicato al bel canto italiano e alle sue arie celebri nel lirico più antico d' Europa.

Sul podio, a dirigere l'Orchestra del Teatro di San Carlo, il maestro Riccardo Frizza, protagoniste le voci del soprano Elena Stikhina, dei tenori Michael Fabiano e Francesco Demuro e del baritono Artur Ruciński. In sala con Franceschini e Di Maio, in platea tra i ministri ospiti del vertice (e il palco reale vuoto), anche un gruppo di giovani studenti assiste al concerto.

 

«Rappresentano il futuro della nostra cultura - dice il sindaco di Napoli Gaetano Manfredi nel saluto prima dello spettacolo_ . La cultura è dei giovani e per i giovani che devono comprendere la nostra storia, conoscerla, amarla. La cultura è anche grande strumento di riscatto sociale e libertà».

Video

Manfredi ha poi parlato del dialogo tra i popoli «quello tra i nostri popoli non deve mai interrompersi», ha detto, ricordando la «millenaria contaminazione delle culture e delle genti europee. Ringrazio il ministro Franceschini per aver scelto Napoli per ospitare un evento così importante per la nostra città. Napoli ha una storia millenaria che condivide e si intreccia con le grandi città mediterranee. Nel suo dna c'è contaminazione, dialogo, accoglienza. Ringrazio il ministro di Maio perché sta tanto lavorando perchè questo mare ritorni ad essere mare nostrum». Manfredi ha concluso con un auspicio sulla pace: «Tanti sono stati i conflitti nel Mediterraneo, ma sempre il dialogo ha prevalso. Napoli si augura che tutti i nostri popoli possano dare il loro contributo a una nuova stagione di dialogo e di pace». 

Ultimo aggiornamento: 21:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA