Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

“Scuola 4.0” diventa realtà, in Campania 202 milioni di fondi Pnrr per classi e laboratori innovativi

Mercoledì 10 Agosto 2022
“Scuola 4.0” diventa realtà, in Campania 202 milioni di fondi Pnrr per classi e laboratori innovativi

La Scuola 4.0 diventa realtà in Campania con la pubblicazione sul sito del Pnrr Istruzione delle risorse disponibili per ciascuna scuola della regione: oltre 202 milioni di euro i fondi assegnati per trasformare le classi in ambienti di apprendimento e creare laboratori per le professioni digitali del futuro negli istituti scolastici del secondo ciclo. In particolare per la Campania lo stanziamento prevede oltre 150 milioni di euro per Next generation classrooms, ovvero per le classi innovative, che permetterà alle scuole del primo e del secondo ciclo di trasformare almeno la metà delle classi attuali, progettando nuovi ambienti con arredi facilmente posizionabili, attrezzature digitali versatili, la rete wireless o cablata.

Altri 48 milioni di euro  sono destinati a Next generation labs, agli spazi per le professioni digitali del futuro, riservati alle scuole secondarie di secondo grado con l'obiettivo di realizzare laboratori in cui studentesse e studenti possano sviluppare competenze digitali specifiche nei diversi ambiti tecnologici avanzati come robotica, intelligenza artificiale, cybersicurezza, comunicazione digitale, anche attraverso attività autentiche e di effettiva simulazione dei luoghi. I fondi sono stati assegnati attraverso un piano di riparto nazionale, sulla base del numero delle classi di ciascuna scuola, con una riserva del 40% a favore degli istituti scolastici del Mezzogiorno. «Si tratta di una trasformazione concreta della scuola mai realizzata prima, con risorse e tempi certi» afferma il Ministro dell'Istruzione, Patrizio Bianchi. «In questi mesi - aggiunge - abbiamo investito sul digitale, fra risorse PNRR e altri fondi europei, 4,9 miliardi per cablare aule, formare docenti, portare la banda ultra larga a scuola, sostenere la digitalizzazione di segreterie, innovare gli spazi didattici». 

Video

Ultimo aggiornamento: 18:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA