Musica e dolci in Curia per l'onomastico
del cardinale Crescenzio Sepe

Lunedì 14 Settembre 2020
Una mattinata in musica per il cardinale Crescenzio Sepe. A Palazzo Arcivescovile - rispettando le norme anti Coronavirus - una delegazione del coro Città di Napoli del maestro Carlo Morelli ha voluto festeggiare l'onomastico di Sua Eminenza con un medley di brani. 
 
 


«I giovani sono contagioso e sono il nostro esempio più bello di crescita e di speranza, d'altronde i ragazzi di questo coro sono nati proprio in Curia e li seguo sempre con molto affetto», ha spiegato il cardinale che tra i doni ha ricevuto anche il "San Gennaro" del Gran Caffè Gambrinus, il dolce che riprende l'episodio del 1631 quando il busto del santo protettore fu portato in processione i città e si racconta fermò la lava: «questo è un vulcano pieno di dolcezza di cui abbiamo sempre bisogno» ha detto il cardinale Sepe ai fratelli Antonio e Arturo Sergio, titolari del locale storico, presenti con il direttore Gennaro Ponziani. Al cardinale Sepe sono arrivati gli auguri anche di Papa Francesco come  ha tenuto a sottolineare Sua Eminenza ringraziando i partecipanti in questa settimana così importante per la città di Napoli visto che culminerà con la ricorrenza di San Gennaro.  © RIPRODUZIONE RISERVATA