Napoli, in mostra al Pan le opere dell'artista Alfonso Borghi: «Un omaggio alla città del Vesuvio»

Venerdì 12 Novembre 2021
Napoli, in mostra al Pan le opere dell'artista Alfonso Borghi: «Un omaggio alla città del Vesuvio»

Da mercoledì 17 novembre l'ultima produzione dell'artista Alfonso Borghi sarà protagonista della mostra «Mi muovo tra i sogni», visitabile fino al 12 dicembre presso il Pan - Palazzo delle Arti di Napoli. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con l’Assessorato alla cultura del Comune di Napoli.

In mostra opere pittoriche, ceramiche e sculture che raccontano un universo metafisico e visionario, in cui luoghi mentali e senza tempo sembrano sospesi nella bellezza del silenzio e nella memoria.

Borghi esplora il mondo del sogno, dal quale trae materia per le sue opere. Un mondo che racchiude percezioni, narrazioni e riflessioni che l'artista traduce nelle tele, condividendo le illusioni, le ansie e i viaggi immaginari.

Video

«La mostra di Borghi costituisce un omaggio a Napoli e a tutti quei luoghi incantevoli e seducenti, reali o immaginari, in cui la ritualità, l'atmosfera e la bellezza diventano paradigmi di echi, suoni e visioni senza tempo che esaltano valori antichi e si trasformano in musica per lo spirito - spiega la curatrice Daniela Brignone -. Borghi conserva le sensazioni emotive di incontri e di abbandoni, la forza di un legame con la terra e con la gente. In esse si ricompongono storie collettive tradotte in scene che si innestano dentro altre scene, velate da una dimensione archetipica e combinate in una prospettiva ideale e spirituale in cui trovano spazio immagini colte e popolari espresse attraverso figurazioni schematiche o semplici evocazioni». 

L'Arte di Alfonso Borghi, esposta in gallerie e musei e apprezzata da collezionisti e critici in tutto il mondo, arriva a Napoli - una città avvezza a sognare e far sognare - come scrive Luciana Mascia nel testo in catalogo, in un momento di ripartenza di tutte le attività.

LEGGI ANCHE Mann, in mostra le fotografie di Antonietta De Lillo sul terremoto del 1980 

La forza materica dell'arte di Borghi richiama la città del Vesuvio e l’avvicina all’antica civiltà padana delle Terramare, in cui l'artista  ha ben piantate le sue radici.

La mostra sarà accompagnata da un catalogo Editoriale Giorgio Mondadori che conterrà i testi della curatrice e di Luciana Mascia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA