Il parco nazionale dove sparare ai bracconieri è permesso dalla legge: ecco dove si trova

Il parco nazionale dove sparare ai bracconieri è permesso dalla legge: ecco dove si trova
0
  • 37
C'è un parco nazionale che può vantare più di 2400 diversi esemplari di rinoceronti, una cifra pari a circa due terzi dell'intera popolazione mondiale. Il suo segreto? Gli animali sono estremamente tutelati, anche perché qui i guardiaparco sono tutelati dalla legge e hanno il permesso di sparare a chiunque sia sospettato di essere un bracconiere.

Pitbull azzanna un cavallo che fugge per le strade del paese: ferito il fantino al galoppo



Il caso del parco nazionale di Kaziranga, nel nord-est dell'India, è assolutamente unico. Per proteggere gli animali ospitati nel suo territorio, e in particolare alcune razze di rinoceronte a grave rischio di estinzione, le autorità indiane hanno consentito ai guardiaparco di sparare ai bracconieri senza subire conseguenze legali. La decisione è stata presa da qualche anno, anche a causa del mercato che hanno le corna dei rinoceronti: in paesi come Vietnam e Cina, il loro prezzo supera, in peso, quello dell'oro. Questo perché, secondo molti, le corna dei rinoceronti avrebbero proprietà miracolose per curare malattie varie, dal cancro alla disfunzione erettile. Lo riporta anche 20minutos.es.

Satyendra Singh, direttore del parco nazionale di Kaziranga, ha dichiarato: «Bracconieri e cacciatori di frodo sono avvisati: prima ricordiamo loro che uccidere gli animali in una riserva naturale è vietato, ma se li cogliamo sul fatto non esitiamo a sparare. E la legge è dalla nostra». I dati confermano tutto: negli ultimi tre anni, all'interno del parco nazionale, sono già stati uccisi 50 cacciatori.
Domenica 17 Marzo 2019, 21:04 - Ultimo aggiornamento: 17-03-2019 21:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP